Compaq spinge i server Alpha

Compaq renderà presto più appetibili i propri server low e midrange AlphaServer con un processore più veloce e potente e con un maggior supporto di memoria e di nuove configurazioni pre-bundled. La casa di Houston annuncerà …

Compaq renderà presto più appetibili i propri server low e midrange
AlphaServer con un processore più veloce e potente e con un maggior
supporto di memoria e di nuove configurazioni pre-bundled.
La casa di Houston annuncerà proprio settimana prossima i nuovi
sistemi AlphaStation e AlphaServer Ds20E ed Es40 realizzati
sull'ultimo processore a 657 MHz Ev67. I sistemi supporteranno fino a
8 Gb di memoria e saranno dotati di 8 Mb di cache secondaria,
raddoppiate in caso di modelli a 500 MHz. I server dotati dei nuovi
processori avranno il 60% in più delle performance rispetto a quelli
attuali, a seconda dell'applicazione.
Il server Ds20E basato sul nuovo processore, con 9 Gb di spazio su
disco e 256 Mb di memoria, sarà commercializzato a partire da 12.800
dollari, mentre la scheda di upgrade costerà 6 mila dollari.
Compaq introdurrà anche una versione thin rack dell'AlphaServer e
Ds10 per Application Service Provider e Internet Service Provider. Il
nuovo modello Ds10L costerà 3.300 dollari e sarà dotato 128 Mb di
memoria. Sarà configurato allo stesso modo anche il nuovo server
preconfigurato AlphaServer Es40 Cluster Base System per utenti Tru64
Unix che renderà più semplice lo sviluppo di configurazioni ad alta
disponibilità agli amministratori. Durante questo trimestre la
società di Houston annuncerà i propri server high-end WildFire
AlphaServer. I server saranno upgradati con il processore TurboLaser.
I sistemi Wildfire saranno basati inizialmente su processori Alpha a
729 MHz e potranno girare sia con applicazioni OpenVms sia con applicazioni
Unix.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here