Compaq mette il salvagente al pinguino

Compaq rilascia una soluzione software pensata per rafforzare il clustering di server in ambienti Linux.

Nel tentativo di rafforzare anche la sua immagine in un mercato in rapida evoluzione come quello del sistema operativo Linux, Compaq Computer rilascerà una soluzione software progettata per irrobustire questo ambiente e metterlo in grado di resistere a crash e altri tipi di interruzione di servizio. In una prima fase, Compaq metterà in circolazione i fondamenti tecnologici di un software di "single system image", che permette di eseguire un programma in parallelo su diversi server, in seguito renderà disponibile una soluzione Ssi completa. Ssi induce i programmi a pensare che quella che a tutti gli effetti è un gruppo o "cluster" di macchine sia, dal punto di vista logico, una macchina sola. Se uno dei sistemi coinvolti va in crash, le altre macchine raccolgono il testimone e proseguono il lavoro. Questo particolare tipo di emulazione facilita anche gli interventi di manutenzione e sostituzione dei sistemi. Al momento, la soluzione di clustering di Compaq, molto apprezzata dagli esperti, viene utilizzata con la versione Tru64 di Unix, della stessa Compaq e con UnixWare di Caldera International.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here