Compaq cede il business AltaVista per 2,3 miliardi di dollari

Fondo di investimento americano specializzato in attività riguardanti le start up del mondo Internet (Lycos e GeoCities sono stati clienti in portafoglio), Cmgi ha confermato negli ultimi giorni di giugno il buon fine dell’operazione che l’ha po …

Fondo di investimento americano specializzato in attività riguardanti le
start up del mondo Internet (Lycos e GeoCities sono stati clienti in
portafoglio), Cmgi ha confermato negli ultimi giorni di giugno il buon fine
dell'operazione che l'ha portata ad acquistare l'83% di Compaq AltaVista.
Fallito un medesimo approccio con la stessa Lycos, la società ha rilevat
o
anche gli altri asset Internet del produttore, tra i quali la neo acquisita
Shopping.com e i servizi di directory di Zip2.
Il concretizzarsi dell'operazione, per un valore vicino ai 2,3 miliardi di
dollari (poco meno di 4.500 miliardi di lire), vedrà Compaq assumere una
quota minoritaria in Cmgi (pari al 16,4%) e porterà quest'ultima a operare
una profonda trasformazione del proprio business per concentrarsi (anche in
nome di Compaq) sulle attività di comunicazione e di servizio on line.
E se la sfida ai principali attori del mercato Web, cominciando da Yahoo,
è
solo cominciata, viene solo da chiedersi le ragioni che hanno portato a
tale decisione Compaq, che proprio di recente aveva perfezionato lo spin
off della divisione AltaVista per meglio focalizzarsi sul business
Internet.
Ma le "turbolenze" societarie degli ultimi tempi (dal bilancio alla
dipartita del Ceo Pfeiffer) e i negativi risultati finanziari di AltaVista
(in rosso anche il secondo trimestre), potrebbero aver modificato gli
originali progetti sul fronte dei servizi per il Web.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here