Come funziona il portale Sap di Messaggerie Libri

Il responsabile It, Pino Omodei Salè, ha fatto convergere due siti in uno, sotto NetWeaver Enterprise Portal 6.0.

Messaggerie Libri, società di distribuzione di prodotti editoriali, ora ha un nuovo portale di business. Gliel'ha realizzato Realtech, su piattaforma Sap NetWeaver Enterprise Portal 6.0, in collaborazione con Ecoh Media.Il progetto, denominato Portale Meli.it, era indirizzato a realizzare un canale d'interazione diretta con il mercato, a creare servizi per fidelizzare la clientela, anche con comunicazioni tempestive, il tutto con una capacità di aggiornamento immediata.

Prima Messaggerie Libri possedeva due siti, quello istituzionale di presentazione dell'azienda e dei suoi servizi (realizzato in Html) e il portale (Meli) per gli utenti interni realizzato con Sap Enterprise Portal 5.0.

Il sito istituzionale presentava contenuti di carattere informativo sull'azienda e sugli aggiornamenti del catalogo, oltre a una serie di servizi come la ricerca agenti, la lista editori distribuiti, i riferimenti ai Cedis, l'iscrizione alla newsletter, la ricerca disponibilità, i contratti per diventare cliente.

Il portale Meli, invece, era aperto agli utenti interni che si collegavano con login e password di rete, accedendo a diversi livelli d'informazione in funzione del loro profilo.

Il Direttore dei Sistemi informativi di Messaggerie Libri, Pino Omodei Salè ha ascritto alla volontà del management della società l'unificazione delle due iniziative, per avere un unico strumento, capace di soddisfare i bisogni del mercato, dal punto di vista sia operativo, sia relazionale.

La scelta di unificazione in un unico portale ha avuto quindi come presupposto uno studio approfondito su mandato del consiglio di amministrazione, per l'individuazione di un concept in grado di veicolare i servizi tecnici e i dati verso il pubblico e verso la clientela (librai ed editori), di garantire la facilità d'uso e l'appeal a tutti i livelli di utenza mantenendo al tempo stesso un'infrastruttura tecnologica modulare, flessibile e scalabile.

La sfida tecnologica è stata giudicata complessa dai sistemi integrator intervenuti, in quanto presentava vincoli come l'utilizzo integrale della tecnologia Sap, la scalabilità dell'architettura, la necessità di integrare applicazioni di diversa natura e l'accesso sicuro ai dati aziendali.

Meli.it, pertanto, è stato realizzato sfruttando la nuova componente Sap Enterprise Portal 6.0 di NetWeaver, la piattaforma di integrazione per fornire utenti una rappresentazione unificata delle informazioni di business critiche residenti all'interno di ambienti It e applicazioni di tipo eterogeneo.

L'infrastruttura tecnologica e applicativa è stata progettata anche con caratteristiche di flessibilità nell'adattarsi alle variazioni di carico, introducendo una ridondanza dei componenti critici, assieme a funzioni di bilanciamento automatico del carico e meccanismi di scalabilità dei dispositivi.

La piattaforma Windows a sostegno del portale è costituita da un'architettura a tre livelli che comprende una serie di Web Server Apache, direttamente esposti a Internet in Dmz (Demilitarized zone), in load balancing hardware in grado di smistare le richieste verso il portale; due macchine in load balancing con Its e Sap Web Dispatcher rispettivamente per il collegamento a SAP R/3 e per il load balancing verso le istanze del portale; tre istanze (una Central Instance e due Dialog Instance) su Was 6.40; un sistema di back-end su cluster Microsoft per il database; un server per il servizio di Text Retrieval & Information Extraction di Sap; un sistema di server Ldap ridondato (Microsoft Active Directory), contenente utenze interne ed esterne ed utilizzato anche dalla Central User Administration (Cua) per la sincronizzazione degli utenti su tutti i sistemi Sap di Messaggerie Libri.Alla scalabilità verticale dei server ad alta potenza, delegati alla gestione del database e delle ricerche testuali, che possono aumentare processori e memorie, si aggiunge la scalabilità orizzontale delle istanze Was, che fa fronte agli incrementi successivi del traffico con l'aggiunta di nuove macchine.

Per le esigenze di sicurezza e riservatezza nel trattamento dei dati gestiti è stato adottato il protocollo Ssl a 128 bit per le comunicazioni tra i client degli utenti e il portale.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here