Come Citrix influirà su app e cloud

Una panoramica degli annunci più importanti del Synergy Barcellona 2011.

Durante il Citrix Synergy di Barcellona l'azienda ha presentato la propria strategia di cloud pubblico e privato, con il fine di abilitare gli utenti a lavorare in modo più mobile e vicino al personal cloud, trasformare i loro datacenter tradizionali in cloud privati, consentire di collegarsi alla gamma di servizi cloud pubblici nel modo più semplice possibile, far costruire nuovi servizi cloud nel modo migliore.

In questo contesto Citrix ha annunciato gli sviluppi derivanti dalla recente acquisizione di ShareFile data cloud per creare una piattaforma estesa per condividere i dati di business su una vasta gamma di applicazioni, dispositivi e servizi.
Con la “Follow-Me-Data-Fabric” renderà più semplice a sviluppatori e a vendor integrare i servizi di dati comuni quali ricerca, condivisione, sync, sicurezza e cancellazione remota nelle proprie soluzioni attraverso un set di Api aperte.
Citrix ha anche annunciato i primi due prodotti della propria offerta che saranno integrati in questa struttura dati aperta: Citrix Receiver, il software client universale dell'azienda, e Citrix GoToMeeting, la pluripremiata soluzione di collaborazione.

Annunciato anche il prossimo passo della strategia per CloudGateway, il service broker unificato che aggrega, controlla e distribuisce applicazioni Windows, Web, SaaS e mobile a qualsiasi utente su qualunque device.

L'iniziativa Hdx Ready System-on-Chip (SoC) è studiata per consentire ai dispositivi di nuova generazione di fornire app e desktop virtuali ad alta definizione al minor costo.
Integrando direttamente la tecnologia Citrix Hdx nel silicio il programma amplierà il mercato per app virtuali e desktop.
Dispositivi non abituali come monitor di rete, telefoni, smart keyboard, set-top boxes consumer, apparecchiature da negozio, chioschi e workstation ospedaliere mobili saranno in grado di visualizzare app virtuali e desktop, senza il bisogno di disporre di un pc come end point.

Il modello di Desktop Transformation, introdotto l'anno scorso, si migliora con strumenti e processi per pianificare e implementare una strategia di desktop virtualization estesa a tutta l'impresa.
Funzionale a ciò è l'acquisizione di App-Dna.

Con NetScaler CloudConnectors propone una soluzione che estende la struttura del networking oltre le mura del datacenter aziendale a “point of presence” in tutto il mondo, creando una struttura di diffusione dei servizi end-to-end.

Citrix ha presentato a Barcellona anche CloudPortal, nuova linea di prodotti per aiutare i provider a trasformare l'infrastruttura cloud multiuso in un business.
La società ha inoltre presentato la prossima release della piattaforma CloudStack, incorporata all'inizio di quest'anno attraverso l'acquisizione di Cloud.com.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here