Perché il cloud pubblico è strategico per l’innovazione

Il mantra originario del cloud pubblico è stato che il public cloud permetteva di ridurre i costi dell'IT acquistando un maggiore grado di flessibilità. Spesso questo si è rivelato vero e altre volte no, il punto oggi più importante è che il cloud pubblico non viene più considerato come un mezzo per risparmiare ma la strada per fare di più e di meglio. Concentrare meno risorse nella gestione dell'IT permette di focalizzarle su iniziative e sviluppi più strategici.

Da questo punto di vista il cloud pubblico assume quindi complessivamente un valore non più solo tattico ma strategico, perché diventa un elemento che permette di affrontare più facilmente i processi di digital transformation.

Lo dimostrano le migliori applicazioni pratiche della transizione alla "nuvola", da cui tra l'altro si possono trarre indicazioni utili per qualsiasi azienda su come trasformare effettivamente il public cloud in un asset critico.

Una prima indicazione riguarda il rapporto con i partner tecnologici. Molti CIO preferiscono affrontare direttamente lo sviluppo di ambienti e soluzioni in cloud, considerando i cloud provider come meri fornitori infrastrutturali.

In realtà una collaborazione più stretta con loro permette di muoversi più velocemente e di avere meno problemi, due elementi importanti quando ci si muove verso una digital transformation che ha come caratteristica fondamentale la reattività d'impresa.

Altro fattore da non sottovalutare è la formazione delle risorse interne. Per quanto competenti possano essere, il cloud è un ambiente tecnicamente molto diverso dall'on-premise e richiede anche una evoluzione culturale. L'architettura dell'IT aziendale va rivista e bisogna essere pronti a gestire ambienti basati su micro-servizi e a sviluppare per essi.

Attenzione però - spiegano molti CIO - a non commettere l'errore opposto, ossia aspettare di sentirsi completamente preparati, dal punto di vista delle competenze e dell'organizzazione, prima di sfruttare le possibilità del cloud. Essere completamente pronti è impossibile e oltretutto è il modello stesso del cloud pubblico a favorire un approccio "agile" alla trasformazione digitale.

Non è detto che questo cambio di approccio sia facilmente digeribile per qualsiasi azienda e per le sue persone. Per questo tutti i CIO che hanno trasformato con successo il cloud pubblico in un elemento strategico sottolineano che è impossibile farlo senza un preciso supporto del top management. Questo deve comprendere che il public cloud non è solo un elemento tecnico ma un nuovo modo di portare avanti l'innovazione.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche iscriviti alla newsletter gratuita.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here