Cloud, Iot e intelligenza artificiale chiedono middleware

Un cambiamento significativo verso modelli di business digitali che sfruttano le tendenze tecnologiche come il cloud computing, l'internet of things, l'analisi e l'intelligenza artificiale sta incrementando la spesa mondiale per application infrastricture e middleware (Aim).

È l’analisi di Gartner che indica anche i numeri della crescita. I ricavi del mercato Aim hanno raggiunto i 28,5 miliardi di dollari nel 2017, con un incremento del 12,1% rispetto al 2016.

Le tendenze tecnologiche più ampie che guidano l’Aim sono la migrazione verso piattaforme e servizi cloud, domanda sempre crescente di dati e analisi in tempo quasi reale, passaggio a un'economia Api, rapida proliferazione degli endpoint dell'Internet degli oggetti e diffusione dell'intelligenza artificiale.

AIM Software Market Share per revenue, Worldwide, 2016 e 2017 (milioni di dollari)

Società

2016 Revenue

2017 Revenue

2016-2017 crescita (%)

2017 Market Share (%)

IBM

5.963

6.124

2,7

21,5

Oracle

3.127

3.147

0.,6

11,1

Salesforce

1.353

1.785

31,9

6,3

Microsoft

1.239

1.325

6,9

4,7

Amazon

382

839

119,3

2,9

Other Vendors

13.297

15.221

14,5

53,5

Total

25.361

28.440

12,1

100,0

Fonte: Gartner (June 2018)

La crescita del middleware sarà maggiore quest'anno

Gartner prevede che il mercato Aim crescerà ancora più rapidamente nel 2018, dopodiché la crescita della spesa rallenterà ogni anno, raggiungendo circa il 5% nel 2022. Inoltre, la dinamica del mercato si sta spostando dagli operatori storici a nuovi player.

Nel 2016 e nel 2017, le offerte di suite di integrazione delle applicazioni in licenza e on-premise, che costituiscono segmenti più ampi serviti da operatori storici del mercato come Ibm e Oracle, hanno registrato una crescita a una cifra. Gartner prevede che questa crescita continuerà fino al 2022. "In generale, possiamo definire i prodotti di questo segmento in lenta crescita come al servizio di applicazioni legacy", ha dichiarato Gartner.

I segmenti di mercato più piccoli, basati prevalentemente su offerte di integrazione di applicazioni (iPaaS) basate su cloud e open-source, continueranno a registrare una crescita a due cifre.

"Nell’iPaaS troviamo le basi per un futuro digitale, in quanto i prodotti in questo segmento sono generalmente più leggeri, con un agile infrastruttura It adatta per i casi d'uso in rapida evoluzione intorno al business digitale - ha detto Bindi Bhullar, direttore della ricerca di Gartner - Il risultato è che ben finanziati, pure-play fornitori di iPaaS, open-source fornitori di strumenti di integrazione e strumenti di integrazione a basso costo stanno sfidando la posizione dominante dei fornitori tradizionali".

Il segmento iPaaS è ancora una piccola parte del mercato complessivo, superando 1 miliardo di dollari di fatturato per la prima volta nel 2017 dopo una crescita di oltre il 60% nel 2016 e il 72% nel 2017. Questo rende iPaaS uno dei segmenti di software in più rapida crescita.

"Anche il mercato iPaaS sta iniziando a consolidarsi, in particolare con la recente acquisizione di MuleSoft da parte di Salesforce", ha dichiarato Bhullar. "C'è ancora molto spazio per un ulteriore consolidamento, con più della metà del mercato detenuto da fornitori al di fuori dei primi cinque. Questo segmento "altri" sta registrando una crescita a due cifre, che probabilmente incoraggerà le acquisizioni da parte di grandi operatori a perdere quote di mercato a favore di concorrenti".

Gartner ha aggiunto che gli sfidanti di maggior successo nell’Aim saranno quelli che posizionano i loro prodotti come complementari - piuttosto che sostitutivi - dell'infrastruttura software legacy esistente, che è comune nella maggior parte delle grandi organizzazioni.

Mentre i nuovi sfidanti possono sembrare più adatti a coloro che perseguono iniziative digitali, la realtà di fondo è che il middleware legacy e le piattaforme di integrazione software persisteranno. L'integrazione cloud pure-play è oggi un requisito di nicchia: la maggior parte degli acquirenti ha requisiti più estesi in quanto persegue modelli di integrazione ibrida. È probabile che la composizione del mercato a lungo termine consista di un ampio spettro, da suite di integrazione complete e generaliste ad offerte più specializzate per l'adattamento alle esigenze del cliente.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche iscriviti alla newsletter gratuita.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here