Fare cloud ibrido con HPE ProLiant for Microsoft Azure Stack

Oggi le aziende gestiscono e utilizzano servizi It attraverso un'infrastruttura ibrida che combina IT on-premise tradizionale con cloud privato, gestito e pubblico.

L'IT deve quindi soddisfare le esigenze di sviluppatori e linee di business, scegliere il giusto mix di soluzioni tecnologiche per ciascuna organizzazione, e ridurre i costi fissi e quelli variabili.

Allo scopo HPE ProLiant for Microsoft Azure Stack integra HPE OneView per facilitare le operazioni Azure Stack, semplificando la gestione degli aggiornamenti di software e firmware e il monitoraggio dello stato del sistema. L'infrastruttura HPE fornisce inoltre un alto livello di capacità e velocità per rispondere alle esigenze dei workload dei clienti.

L'HPE-Microsoft Azure Stack Innovation Center, situato a Bellevue, vicino alla sede di Microsoft, mira a garantire ai clienti la migliore esperienza, grazie all’integrazione di Azure Stack con l'infrastruttura, il software e i servizi HPE.

HPE offre servizi Azure Stack e relative infrastrutture sotto forma di contratto a fatturazione unica. I servizi HPE ProLiant for Microsoft Azure Stack possono essere combinati con HPE Flexible Capacity, per ottenere capacità on-demand e pagamenti in base al consumo.

HPE Flexible Capacity offre la possibilità di scalare la capacità verso l'alto e verso il basso, a seconda delle necessità, pagando solamente per l’effettivo utilizzo, a partire da una soglia minima, beneficiando della velocità e della convenienza del cloud on-premise in linea con i costi del public cloud.

HPE ProLiant for Microsoft Azure Stack è una soluzione co-ingegnerizzata e validata da HPE e Microsoft per fornire ad aziende e service provider un'esperienza semplificata e integrata di sviluppo, gestione e sicurezza compatibile con quella dei servizi public cloud di Azure in grado di funzionare on-premises.

Aiuta le organizzazioni a modernizzare lo sviluppo applicativo e a implementare le applicazioni in base alle rispettive esigenze. Inoltre, consente di rispettare i requisiti di sovranità dei dati, sicurezza e compliance e con elevati livelli di performance dell’infrastruttura on-premise.

HPE ProLiant for Microsoft Azure Stack offre inoltre ai clienti la possibilità di customizzare le rispettive implementazioni scegliendo tra configurazioni da quattro a 12 nodi disponibili a incrementi singoli o a blocchi di quattro per permettere ai clienti di ordinare i sistemi della dimensione più adatta ai propri requisiti specifici; i processori più adatti a seconda del particolare workload; opzioni di memoria e storage, una scelta di rack oltre a switch di rete e alimentatori di terze parti per un'integrazione fluida all'interno di ambienti già esistenti.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche iscriviti alla newsletter gratuita.
CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here