Qualcomm

Cloud AI 100 è la nuova soluzione di Qualcomm dedicata all’accelerazione dell’elaborazione inferenziale dell’intelligenza artificiale.

Per lo sviluppo di questa nuova soluzione Qualcomm ha messo in campo tutta la sua expertise nei settori mobile e di intelligenza artificiale. Sembrerebbe contro intuitivo pensare a un punto di contatto tra il mondo mobile e quello dei data center. In realtà, entrambi hanno una specifica esigenza in comune: l’efficienza energetica, e di conseguenza il basso consumo.

Naturalmente, oltre a questo, i data center presentano altre necessità, tra cui scalabilità, performance, signal processing nelle specifiche aree applicative, e altre. Nello sviluppare Cloud AI 100, Qualcomm ha pertanto inteso indirizzare queste esigenze con una soluzione specificatamente progettata per l’intelligenza artificiale. Nello specifico, per l’accelerazione del processo d’inferenza dell’intelligenza artificiale nel cloud.

Qualcomm Cloud AI 100Il punto di partenza dell’azienda è stato il boom della domanda di elaborazione dell'inferenza d’intelligenza artificiale nel cloud. Basandosi sulla propria esperienza nel signal processing e nelle soluzioni a basso consumo energetico, Qualcomm ha progettato dalle fondamenta una soluzione dedicata. Una soluzione in grado di abilitare l'intelligenza distribuita dal cloud al client edge, e su tutti i punti intermedi.

Le caratteristiche di Qualcomm Cloud AI 100

L'acceleratore Qualcomm Cloud AI 100, sottolinea il produttore, offre una performance per watt più di 10 volte superiore rispetto alle soluzioni più avanzate del settore disponibili attualmente.

Qualcomm Cloud AI 100

Esso si basa su un nuovo chip altamente efficiente, progettato specificamente per elaborare carichi di lavoro di inferenza d’intelligenza artificiale. Oltre che su un processo a 7nm che offre ulteriori vantaggi in termini di prestazioni e potenza.

Qualcomm Cloud AI 100 fornisce il supporto per gli stack di software leader del settore, tra cui PyTorch, Glow, TensorFlow, Keras e ONNX.

Inoltre, Qualcomm supporta gli sviluppatori con uno stack completo di strumenti e framework per ciascuna delle soluzioni d’intelligenza artificiale cloud-to-edge del marchio. Secondo l’azienda, facilitare lo sviluppo dell'ecosistema in questo modello di intelligenza artificiale distribuito contribuirà ad abilitare e migliorare una miriade di potenziali esperienze per l'utente finale. Tra cui: assistenti personali per il natural language processing e le traduzioni, la ricerca avanzata di immagini, nonché contenuti e raccomandazioni personalizzati.

In aggiunta a tutto ciò, c’è da considerare anche l’esperienza di Qualcomm nella connettività 5G. Un ulteriore tassello di grande importanza nell’approccio all’intelligenza artificiale cloud-to-edge.

In ambito mobile, Qualcomm ha di recente lanciato anche i nuovi Snapdragon per device di fascia media e alta.

Maggiori informazioni sono disponibili sul sito Qualcomm, a questo link.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche iscriviti alla newsletter gratuita.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome