Citrix, l’ottimizzazione Wan va basata sui servizi

La tecnologia SmartAcceleration di Branch Repeater 6 produce visibilità e controllo su reti, desktop e applicazioni.

Citrix ha annunciato Branch Repeater 6, soluzione che con la tecnologia SmartAcceleration punta a trasformare in ottica di servizio l'ottimizzazione Wan.

L'idea di fondo è di poter dare più velocemente agli utenti periferici una gamma di servizi distribuiti da cloud pubblici e privati, inclusi desktop e applicazioni virtuali, applicazioni Web e Windows, contenuti multimediali, voce, video e molto altro.
L'It può contemporaneamente assegnare priorità a queste ottimizzazioni in base all'utente o al servizio, riducendo i costi e consentendo un controllo molto più incisivo.

La nuova tecnologia SmartAcceleration di Branch Repeater 6 offre infatti priorità in base all'utente o al servizio: offre meccanismi intelligenti e adattivi per garantire la qualità del servizio (QoS) e dell'esperienza utente (QoE), mettendo a disposizione dell'It un set di strumenti per la gestione olistica della distribuzione dei servizi.

Tali strumenti consentono di valutare modelli e utilizzo del traffico di rete, classificare il traffico di applicazioni e servizi, controllare il consumo di larghezza di banda e proteggere le applicazioni delay-sensitive tramite criteri capillari, monitorare le situazioni di congestione e i ritardi sulla rete che incidono sull'esperienza utente, e di risolvere questi problemi per limitare rapidamente le chiamate al servizio assistenza.

SmartAcceleration offre funzioni di visibilità e controllo su oltre 500 applicazioni e protocolli.
Supporta le ottimizzazioni Layer 7, inclusi posta elettronica Microsoft (crittografia Mapi & Exchange 2010) e file server Microsoft (Smbv2, Signed Smb v1/v2).

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here