Cisco sferra l’offensiva “pentafasica” per catturare le Pmi

La “regina del networking” soffre il momento di flessione della new economy, ma prova a risollevarsi con una campagna d’offerta, fatta di prodotti Ip ottimizzati per rendere l’azienda digitale. E-mail, e-marketing, e-commerce, impresa estesa e 100% Web sono le cinque fasi.

Cisco volge la propria attenzione al mercato delle Pmi, sia in maniera autonoma, sia attraverso partner che hanno aderito all'iniziativa, tra cui, solo per citarne alcuni, Ibm, Compaq, Nec, Microsoft, Hp e Blixer. È da molto che si sottolinea come questa fascia di mercato nel nostro Paese si trovi in posizione arretrata sia rispetto alle esigenze che al quadro complessivo europeo e soprattutto di oltre oceano. Un serio sforzo, dunque, da parte di Cisco, di razionalizzare l'offerta dei propri prodotti per guidare la piccola azienda al progressivo ingresso nel mondo della tecnologia, forte di una serie indiscussa di successi alle spalle che la rendono, pertanto, particolarmente credibile.


L'operazione è iniziata tramite la distribuzione di circa 200mila dischi di cartone, simili ai dischi orari, che illustrano il processo, "by Cisco", per permettere a una società di passare dallo stato di company a quello di e-company. La trasformazione avviene, come chiaramente illustrato dalla documentazione fornita, in cinque passi successivi, alcuni dei quali fortunatamente già intrapresi: e-mail, e-marketing, e-commerce, e-business, e-co-system. Si tratta, dunque, di identificare in quale fase di questa Internet evolution si posizioni l'azienda utente, verificare se stia realmente ottimizzando le proprie risorse di rete in base alle specifiche esigenze e sviluppare, nonché modificare, i processi per far evolvere la strategia aziendale.


Sebbene possa apparire strano, l'e-mail non è ancora adottata in tutte le aziende, perlomeno nel modo più completo. Un sistema efficiente deve garantire ai vari computer l'accesso a Internet e il loro collegamento, in modo di assicurare comunicazioni interne più chiare e una sostanziale riduzione dei costi telefonici. L'offerta Cisco, per questa prima fase, si concretizza per le piccole imprese nei prodotti 760 e 770 series router per Isdn, 800 series router per Isdn o Adsl, 1700 series access router, FastHub 400 Series, switch Catalyst Series 1900 e nel set di funzioni Ios Firewall. Per le medie aziende, invece, la proposta riguarda 1700 series access router, 2600 e 3600 series access router, il set di funzioni Ios Firewall, switch Catalyst Series 1900 e switch Catalyst Series 2900 Xl Series 10/100 Ethernet Switch. Per le reti wireless i prodotti sono Cisco Aironet Access Point e Aironet Ethernet Bridges.


Con il secondo passo, quello dell'e-marketing, l'azienda può esporre nella vetrina del Web i propri prodotti. L'offerta Cisco per questo secondo passo si concretizza per le piccole aziende con i prodotti Cisco 800 series router per Isdn o Adsl con Cisco Ios Firewall, 1700 series access router con Ios Firewall e switch Catalyst Series 2900 Xl Series 10/100 Ethernet Switch, mentre per le medie società avviene con 1700 series access router, 2600 e 3600 series access router con firewall e switch Catalyst Series 3500 Series 10/100/100 Ethernet Switch. Per le reti wireless, poi, Cisco punta su Aironet Access Point e Aironet Ethernet Bridges.


Il terzo step vede l'azienda vendere direttamente su Internet, con tutti i meccanismi che garantiscano efficienza, efficacia e sicurezza. L'offerta si articola con i prodotti 2600 e 3600 series e switch Catalyst Series 3500, 4000 e 6000 e per le reti wireless con i prodotti Aironet. A questi si aggiungono i firewall della serie Pix (506, 515, 525), il Local Director Cisco System, un'apparecchiatura Internet ad alta disponibilità per le applicazioni Tcp/Ip mission critical (come database, intranet e servizi Tn3270), e i sistemi Cisco Secure Ids, per l'individuazione delle intrusioni in tempo reale, progettati per rilevare e chiudere attività non autorizzate che si stanno svolgendo all'interno della rete (fornendo al contempo adeguata reportistica).


La quarta fase vede la gestione elettronica delle principali attività dell'azienda, correlate a quelle di partner, fornitori e clienti. La proposta si configura come un'estensione di quella fatta per la fase precedente con l'aggiunta dei prodotti per la gestione della telefonia su Ip, ovvero il Media Convergence Server 7835 e gli Ip Phones 7960, 7940, 7935 e 7910.


L'ultima fase, infine, definita come


e-co-system, è quella in cui progetti e azioni nascono e si sviluppano attraverso la rete, coinvolgendo contemporaneamente tutti i protagonisti che partecipano all'evento. È in questo momento che nell'impresa nasce l'esigenza della trasmissione di dati multimediali. L'offerta è gà pronta, arricchita, rispetto alla fase precedente, dai prodotti di gestione integrata voce/video/dati, ovvero Cisco Ip/Tv e Ip/Vc, Cisco Content Engines.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here