Cisco, Milano sarà capitale italiana della cybersecurity

Sperimentazione 5g

Cisco ha annunciato di avere in progetto di aprire a Milano un nuovo Centro di Eccellenza e Co-Innovazione dedicato a cybersecurity e privacy. L’apertura ufficiale è prevista per il 2020.

Il centro di Milano farà parte della rete mondiale di Co-Innovation Center di Cisco.

La struttura si focalizzerà sugli aspetti chiave della cybersecurity nelle supply chain complesse, tecnologie IoT, infrastrutture nazionali critiche quali utility, smart grid e 5G – e sull’integrazione della sicurezza nei servizi digitali pubblici.

Il centro di Milano ospiterà aree demo e spazi collaborativi di ricerca, in cui co-creare e testare nuove idee e concetti.

Per Cisco dovrà quindi essere un luogo in cui clienti, partner, start up, sviluppatori, organizzazioni governative, la comunità accademica possano confrontarsi, in un ecosistema aperto, per risolvere i problemi dell'era digitale e migliorare sicurezza, privacy, fiducia.

Continuando a collaborare con la comunità degli innovatori italiani, il Centro connetterà le aziende più innovative con Cisco DevNet, piattaforma usata da oltre 500.000 sviluppatori.

Questo permetterà a sviluppatori e ingegneri di rete di acquisire competenze per programmare soluzioni IoT affidabili che interagiscano con infrastrutture programmabili sicure.

Per Agostino Santoni, Amministratore Delegato di Cisco Italia il centro di co-innovazione di Milano, "dedicato alle tecnologie più innovative per la privacy e la cybersecurity, è un tassello fondamentale del nostro impegno complessivo a supportare la digitalizzazione in Italia con il nostro programma Digitaliani”.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche iscriviti alla newsletter gratuita.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome