Cinque software per recuperare dati da CD e DVD che sembrano illeggibili

Cd e Dvd possono dare problemi di lettura a causa del deterioramento della superficie riflettente a causa di graffi o di ossidazione. Se anche voi vi trovate in questa situazione, vi potrebbe risultare utile usare una delle utility che vi proponiamo.

Quando
CD e DVD cominciano a invecchiare, si può incorrere in brutte sorprese.
Inserendo un supporto che si era masterizzato qualche anno prima potrebbe non
essere più possibile accedere al suo contenuto. La lettura può diventare
difficoltosa o del tutto impossibile in forza di un problema di deterioramento
fisico o chimico della superficie riflettente del supporto. Le cause del
degrato possono dipendere dall'ossidazione, dalla presenza di graffi,
dall'abrasione della superficie del disco o dei suoi bordi, dall'azione dei
raggi ultravioletti (i supporti non vanno mai conservati in ambienti molto
luminosi), da altri tipi di reazioni con sostanze contaminanti o dal distacco
della colla usata per mantenere uniti gli strati del disco.
Presentiamo, di seguito, alcuni utili software in grado di offrire un'ancora di
salvezza nel tentativo di recuperare dati da supporti CD e DVD che appaiono
illeggibili ricorrendo ai comandi offerti dall'interfaccia tradizionale di
Windows.

1) IsoBuster è probabilmente uno dei software
più conosciuti nella sua categoria. Il programma permette, tra l'altro, di
leggere il contenuto di CD ROM non accessibili mediante Risorse del computer.
Dopo aver scaricato IsoBuster, si dovrà avviarne l'installazione facendo
attenzione a non acconsentire al caricamento della barra degli strumenti (toolbar), solitamente inutile
(disattivare le caselle Imposta Conduit
come provider di ricerca predefinito nel browser
, Imposta Conduit.com come pagina iniziale predefinita ed Installa IsoBuster Toolbar).

Una volta eseguito IsoBuster, il programma saprà riconoscere automaticamente il
supporto inserito nel lettore e visualizzerà il suo contenuto indicando le
tracce e le cartelle presenti al suo interno.
Attraverso la finestra principale di IsoBuster è quindi possibile verificare
quale materiale s'intende recuperare: il programma consente infatti di
ripristinare singoli file o cartelle.

Nella versione freeware, IsoBuster presenta alcune limitazioni strettamente
correlate con il suo funzionamento. Le differenze tra la versione gratuita del
programma e quelle a pagamento ("Professional"
e "Business") sono
esplicitate in questa
pagina.

Com'è possibile notare, ad esempio, IsoBuster "free" non permette di
estrarre (recuperare) dati da dischi Blu-ray (abbreviato, BD) e HD DVD ed in
più non supporta taluni file system (UDF, HFS+, IFO/VOB, FAT12/16/32,...)
limitandosi ai file system ISO9660, Joliet, Rock Ridge, CD-i, (S)VCD.

Dopo
aver selezionato, ad esempio, una cartella d'interesse, facendovi clic con il
tasto destro del mouse, si potrà selezionare il comando "Estrai" per tentare il recupero dei
dati.

Facendo riferimento al menù Opzioni,
si possono configurare una serie di impostazioni avanzate tra le quali il
numero di tentativi che il programma deve effettuare in lettura, nel tentativo
di garantire l'accesso a quanti più dati possibile. Le impostazioni predefinite
di ISOBuster sono comunque da considerarsi più che idonee per intentare il
ripristino di dati da qualunque supporto CD o DVD.

L'ultima versione IsoBuster,
completamente in italiano, è prelevabile cliccando
qui
.

2) CD Recovery Toolbox è un programma
completamente gratuito che offre gli strumenti per il recupero di dati
memorizzati in CD e DVD (anche HD VD e Blu-Ray) che sembrano illeggibili
utilizzando le funzionalità tradizionali della shell di Windows.
Avviando CD Recovery Toolbox, si dovrà inserire nel lettore o nel
masterizzatore il supporto sul quale si sono rilevati problemi: il programma
provvederà ad analizzarlo. Il software è molto semplice da usare grazie alla
procedura passo-passo che viene proposta all'utente immediatamente all'avvio.

Non appena il programma proporrà l'elenco dei file e delle cartelle rilevati
all'interno del CD o del DVD, si potrà avviarne il recupero scegliendo di
ripristinare la directory radice, una sottocartella oppure l'intero disco. Con
un clic sul pulsante Save data, il
programma leggerà i dati dal supporto di origine e cercherà di memorizzarli
nella locazione indicata (ad esempio una directory di propria scelta sul disco
fisso).

CD Recovery Toolbox è scaricabile cliccando
qui.

3) IsoPuzzle è un software dal nome
certamente curioso che però rispecchia bene il suo funzionamento. Il software
crea un'immagine ISO del contenuto del CD o del DVD danneggiato: i settori
leggibili vengono marcati come tali mentre quelli che, mediante il lettore od
il masterizzatore installato sul personal computer in uso, non è stato
possibile recuperare, vengono indicati come corrotti.

L'appellativo "Puzzle" deriva dal fatto che l'operazione di recupero
delle informazioni può essere compiuta anche su altri sistemi, preferibilmente
dotati di modeli di masterizzatori o di lettori CD/DVD differenti. Abbiamo
scritto "preferibilmente"
perché IsoPuzzle si farà carico di "unire" le informazioni reperite
sui vari sistemi ove si è tentato il recupero dei dati all'interno del medesimo
file ISO.

Il software si occupa di tentare la lettura dei soli settori che non è stato
possibile ripristinare servendosi dei lettori CD/DVD o dei masterizzatori
precedentemente impiegati: è sufficiente indicare come destinazione il file .flg generato.

I
settori che IsoPuzzle è riuscito a recuperare nel corso dell'ultima sessione di
lavoro, vengono memorizzati in un file con estensione .imp: al termine dell'operazione tutti i dati verranno
salvati nel file d'immagine in formato ISO.
E' ovvio che maggiori possibilità di recuperare i dati si hanno utilizzando
hardware differenti.

Qualora il CD od il DVD danneggiati non fossero riconosciuti all'atto
dell'inserimento nel lettore, è necessario cliccare sul pulsante Force Size, mostrato nella finestra
principale del programma.

Per poter funzionare correttamente, è necessario copiare il file WNASPI32.DLL all'interno della
cartella ove si è provveduto a collocare IsoPuzzle. Solo a questo punto sarà
possibile eseguire il software facendo doppio clic sul file eseguibile IsoPuzzle.exe.

IsoPuzzle è scaricabile
gratuitamente cliccando
qui
(meno di 100 KB).

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here