Chiusura d’anno positiva per Datalogic

Codice a barreSono dati dei ricavi di vendita preliminari in crescita del 3,8% quelli annunciati da Datalogic per il quarto trimestre 2014, chiusosi a quota 124,6 milioni di euro, rispetto ai 120 milioni riportati nel medesimo periodo dell’esercizio precedente.
Una crescita, quella riportata negli ultimi tre mesi dello scorso anno, ancor più significativa, se paragonata al terzo trimestre 2014, terminato a quota 116 milioni di euro.

Per il produttore di lettori di codici a barre, mobile computer per la raccolta dati, sensori, sistemi di visione e marcatura laser attivo nei mercati dell’acquisizione automatica dei dati e dell’automazione industriale si tratta della conferma dell’efficacia delle scelte strategiche effettuate nell’ultimo periodo.

Di particolare rilievo, la risposta positiva al lancio dei nuovi Pos 2D scanner e Presentation scanner da parte dei clienti retail, utili a consentire alla divisione Automatic Data Capture di registrare un fatturato di poco inferiore agli 83 milioni di euro, in crescita del 4% rispetto al quarto trimestre 2013 e del 7,8% rispetto al terzo trimestre 2014.

Dal canto suo, i risultati ottenuti dalla divisione Industrial Automation in Europa e Asia e il lancio di nuovi prodotti dedicati al segmento del Factory Automation hanno permesso di evidenziare una significativa inversione di trend, registrando una crescita del 7,1% rispetto al quarto trimestre 2013 e dell’8,3% rispetto al terzo trimestre 2014.
Male, invece, la divisione Informatics dedicata alla commercializzazione di prodotti per l’identificazione automatica, che ha registrato un fatturato pari a 6,5 milioni di euro rispetto ai 6,7 riportati nel terzo trimestre 2014 e ai 7,4 milioni di euro registrati negli ultimi tre mesi del 2013.

 

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche iscriviti alla newsletter gratuita.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here