Chiude in bellezza l’esercizio di Engineering

L’assemblea degli azionisti del Gruppo Engineering che opera sul mercato della consulenza e dei servizi software, ha approvato il bilancio 1998, chiuso con i risultati migliori della propria storia. Il giro d’affari è aumentato del 33% rispetto …

L'assemblea degli azionisti del Gruppo Engineering che opera sul mercato
della consulenza e dei servizi software, ha approvato il bilancio 1998,
chiuso con i risultati migliori della propria storia. Il giro d'affari è
aumentato del 33% rispetto al 1997, superando i 240 miliardi di lire,
mentre l'organico è cresciuto di circa 300 unità, sfiorando quota 1.500.
Vistoso l'incremento del risultato operativo, che ha raggiunto i 25,7
miliardi, triplicando il valore dell'anno scorso. Di conseguenza, l'utile,
al netto delle imposte, è stato pari a 8,6 miliardi (+132%). Il cash flow
operativo si è incrementato di oltre il 60%, generando oltre 16 miliardi d
i
lire. La capogruppo, Engineering Ingegneria Informatica, ha chiuso
l'esercizio con 166 miliardi di ricavi (+34%), mentre il risultato
operativo ha raggiunto i 15,7 miliardi (+151%) e l'utile netto è
raddoppiato, passando a 4,3 miliardi.
Il '98 ha registrato, inoltre, un incremento nell'organico di circa 300
"professional", di cui cento al Sud, in particolare a Napoli, Lecce e
Palermo. L'impegno verso il Mezzogiorno si concretizzerà nei prossimi mesi
con l'assunzione in Campania (nell'ambito delle iniziative di
riqualificazione industriale dell'area ex Italsider) di altre 60 persone,
grazie a un progetto industriale del valore di 15 miliardi. L'iniziativa
consentirà alla controllata Isediform di realizzare prodotti software per
banche ed enti locali.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here