Channel commitment per la security Sophos

Il Partner Program del vendor annovera nuovi percorsi di formazione ma anche programmi hands on più numerosi che fanno il paio con certificazioni e incentivi ora aperti anche alla distribuzione a valore di Esprinet e a Exclusive Networks.

Concentrata “al 100%” sul canale, per Sophos è giunto il momento di apportare una serie di innovazioni al proprio Partner Program rafforzando, in primis, il concetto di “commitment” di cui, anche in Italia, saranno ora protagonisti  due nuovi distributori.

Per farlo, il fornitore di sicurezza informatica ha scelto di giocare la carta di un rinnovo che, forte delle soluzioni Utm rilevate con l'acquisizione di Astaro (avvenuta un anno fa), propone una sicurezza end to end per il mondo delle imprese che, per il canale, pare destinata a tradursi in nuovi percorsi di formazione e certificazione.

Ma non solo.
Nella nuova proposta alle terze parti, Sophos parla di programmi hands on più numerosi, di nuove modalità di partnership, di certificazioni e incentivi che, con l'inclusione del recente rilascio di Utm 9, vedono crescere la protezione dell'end point nel gateway proposto dal vendor.
Lo stesso che si dice interessato a offrire soluzioni di complete security, ora distribuite anche da Exclusive Networks e da V-Valley grazie all'accordo siglato con Esprinet, che vanno ad aggiungersi a Computerlinks, partner distributivo di Sophos dal 2011.

Una vision che include anche il portale Internet dedicato dal quale, a seconda del livello di partnership, sia i rivenditori che i solution provider, potranno accedere on demand a moduli di training aggiuntivi anche per un maggiore contatto con il ciclo di vendita e per registrare le proprie opportunità e trattative fornendo accesso alle informazioni sui rapporti con i clienti.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here