Cento professionisti per Lutech

Nel 2010 l’Ad Nino D’Auria intende ampliare l’organico e far crescere il fatturato in doppia cifra.

Lutech, realtà italiana che ha fatto dell'ingegneria e delle competenze in ambito Ict il suo credo, festeggia i 10 anni di attività.

Alla guida oggi c'è il nuovo amministratore delegato, Nino D'Auria (manager di provata esperienza nel settore), che ha ammesso la scarsa propensione, fino a oggi, da parte della società di comunicare al mercato il proprio valore.

Per cui uno dei suoi compiti sarà proprio quello di dare maggior visibilità a una realtà che in 10 anni ha raggiunto un certo spessore: infatti, nel 2008 contava oltre 500 specialisti mentre il fatturato ha raggiunto 80 milioni di euro, cifra che dovrebbe consolidare anche nell'esercizio 2009, mentre i dipendenti nell'anno sono ulteriormente cresciuti di 75 unità.

Per il 2010 D'Auria prevede di inserire altri 100 professionisti e di veder aumentare il fatturato a doppia cifra, con l'obiettivo di raggiungere quanto prima i traguardo di 100 milioni, una massa critica che confermerebbe Lutech una realtà di peso sul mercato italiano in ambito system integration e consulenza.

La società, che oggi appartiene al Gruppo Laserline, è molto attiva nel saper raccogliere dal mercato i talenti e nel formarli nelle aree di attività di sua competenza quali: Crm & contact center, Security & It governace, Enterprise application, Next generation data center & networking, Vide surveillance, attività trasversalmente supportate dalle competenze di Process & project management, che richiedono persone qualificate e certificate, capaci di accompagnare il cliente nell'evoluzione delle diverse esigenze.

L'espansione di Lutech è dovuta anche alla scelta di acquisire aziende in grado di sviluppare software in vari ambiti. Così oggi nel gruppo troviamo le controllate Lutech Gsc, che si occupa di cablaggio, Laserbiomed attiva sul fronte applicazioni healthcare, Gioiatech che opera nell'ambito assurance, mentre l'ultima acquisizione riguarda Mediawebview, società di ricerca nata nell'ambito del Politecnico di Milano, e focalizzata nel campo della video sorveglianza. L'obiettivo, comunque, è quello di far confluire sotto il brand Lutech le diverse competenze incorporate.

Infine, riguardo ai settori maggiormente seguiti dalla società, D'Auria ha citato, il finance, la Pa centrale, gli enti locali e la sanità, considerati oggi i più attivi in fatto di investimenti It, mentre un po' meno lo sono le Telco, industria, commercio e servizi.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here