Celare la complessità della rete con l’Autonomic Networking

L’obiettivo è trasformare il network in un “pezzo” di IT, intelligente e autonomo. Diventa quindi fondamentale la WAN governance, illustrata in 15 punti chiave.

La WAN è sempre più critica per il business delle imprese moderne. Per raggiungere l'obiettivo di una maggiore produttività, le imprese stanno attuando fondamentali trasformazioni IT che aumentano la pressione sulla rete. Fra i principali trend, si osservano i seguenti:

  • Datacenter & IT Consolidation.
    Con lo spostamento delle comunicazioni locali delle filiale sulla rete WAN, il consolidamento dei datacenter aumenta la competizione dei flussi applicativi sulla rete
  • Desktop Virtualization.
    La virtualizzazione del desktop introduce nuovi modelli di delivery delle applicazioni che si basano interamente sulla WAN
  • VoIP, IP Telephony & Collaborative Applications.
    Telefonia IP e altre applicazioni di collaborazione introducono nuove comunicazioni distribuite e sensibili al tempo attraverso la rete
  • Web 2.0, SOA, SaaS, Video Streaming & Conference.
    Web 2.0, applicazioni web, SOA, SaaS, video streaming e le conferenze stanno aumentando drammaticamente le richieste di risorse WAN.

Il concetto di Autonomic Networking
E' una nuova disciplina che cela la crescente complessità del network, con l'obiettivo di trasformare la rete in un pezzo di IT intelligente e autonomo.

Il concetto di Autonomic Networking si concretizza nella WAN Governance, ecco perché è fondamentale:

  1. Tenere a mente che una WAN senza governance è sinonimo di potenza senza controllo.
  2. Allineare strategicamente le scelte di investimento IT ai piani di business aziendali.
  3. Garantire le prestazioni delle applicazioni critiche e misurare le stesse con i relativi risultati ottenuti.
  4. Valutare SLA delle applicazioni che consentono il passaggio da SLA Network Centric a SLA Application Centric, sulla base di obiettivi di business globali.
  5. Gestire livelli di servizio che forniscono dati reali sulla base di una misurazione permanente e costante dei servizi forniti, a fronte degli obiettivi prefissati.
  6. Stimare l’Application Performance Control che fornisce dati consolidati di alto livello, utilizzando indicatori di qualità delle prestazioni della rete e delle applicazioni stesse, fino alla Quality of Experience (l'indice che misura la qualità dell'esperienza degli utenti).
  7. Separare le responsabilità tra la rete WAN e l'IT.
  8. Dimensionare la Rete in base alle raccomandazioni dei vari SLA delle applicazioni.
  9. Ripartire dei costi di connettività basata sull'uso effettivo e le prestazioni erogate.
  10. Ottimizzare l'uso delle risorse IT per migliorare la produttività e dare il giusto peso agli investimenti effettuati. Migliori prestazioni agevolano l’utilizzo di strumenti aziendali altrimenti poco utilizzati.
  11. Tagliare i costi IT e di rete attraverso l’innovazione e l’analisi di accurate relazioni sulla WAN Governance. Questi studi permettono di valutare accuratamente i costi legati alla connettività, ridurli quindi dove non sono necessari ed evitare sprechi di banda e connessioni usate in maniera poco produttiva. L'impatto sulla rete è immediato in quanto l’implementazione della WAN Governance riduce i costi ed i requisiti di larghezza di banda richiesta.
  12. Semplificare notevolmente le operazioni di rete, soprattutto su network di grandi dimensioni. Gli ingegneri di rete possono così concentrarsi sulle attività a più alto valore.
  13. Minimizzare gli investimenti IT sulla WAN. Grazie all’Autonomic Networking sono richiesti dispositivi fisici solo in punti chiave dell’infrastruttura e tutte le altre sedi vengono gestite con dispositivi virtuali; la soluzione è efficace per portare eccellenti prestazioni delle applicazioni di rete.
  14. Permettere una continua evoluzione dell’IT, accompagnando tutte le trasformazioni richieste dal mercato quali la Desktop Virtualization, la videoconferenza e via dicendo.
  15. Eliminare le complessità operative e di gestione della rete.

Con la Business Network Optimization l’ottimizzazione si estende dalle applicazioni alla rete e viceversa, sino alla struttura di supporto. In definitiva, si ottengono benefici sia in termini di spese in conto capitale che operative e - ancora più importante – si aumenta la soddisfazione degli utenti delle applicazioni business e la loro produttività.

* Country Manager Italia di Ipanema Technologies

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here