Cedacri compra informazioni

Rileva da Dun & Bradstreet due società per rinforzare la propria offerta di soluzioni per il risk management.

Cedacri ha acquistato da Dun & Bradstreet, Data House, una srl di 60 persone attiva nel settore dell'informazione immobiliare.

Contestualmente, il fornitore di servizi It per il mercato bancario ha rilevato le quote che Dun & Bradstreet deteneva in Ribes, società di soluzioni informative per banche e società, di cui Cedacri deteneva già il 49%, ritenendo le attività complementari e sinergiche a quelle di Data House.

L'operazione, che consente a Cedacri di rafforzare la posizione nel mercato nazionale delle informazioni, dovrebbe portare un aumento del fatturato sul bilancio consolidato del 2008 superiore ai 40 milioni di euro.

La collaborazione tra Data House e Ribes si concretizzerà nella fusione delle due società in un nuovo soggetto entro l'anno in corso. Cedacri fa sapere che la fusione manterrà i livelli occupazionali, con un'ottimizzazione che riguarderà gli aspetti funzionali.

Al vertice di Data House e Ribes, da subito ci sono due Cda identici, con presidente Sergio Capatti, direttore generale Franco Zanardi e Sandro Sandri amministratore delegato.
Data House e Ribes indirizzano prevalentemente la propria attività al mercato banche e finanza, alla riscossione dei tributi e recupero crediti e agli enti locali.

I servizi sono basati sul rilascio di dati e informazioni a valore aggiunto relative a persone fisiche o giuridiche, utili a supportare la corretta valutazione del rischio di credito.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here