CeBit 2017: ZTE migliora i servizi pubblici con Smart Street 2.0

Zte Smart City

ZTE propone ai visitatori del CeBit 2017 la soluzione “Smart Street 2.0 – Highlights Your City”, seconda generazione della soluzione basata sulla Low-Power Wide-Area-Network (LPWAN) proprietaria che aiuta gli amministratori locali a trasformare i servizi pubblici sulle strade di una città, creando così una solida base per la costruzione di una reale smart city.

Utilizzando IoT, una piattaforma di cloud computing e tecnologie Big Data, la soluzione di ZTE integra servizi fondamentali alla quotidianità di una strada, quali parcheggio e illuminazione. Anche la compatibilità ambientale è una caratteristica fondamentale della soluzione, che sfrutta e analizza in tempo reale le informazioni provenienti dalla navigazione e dagli spostamenti per consentire ai cittadini di risparmiare tempo e carburante, rendendo nel suo complesso la vita in città più verde.

Il cuore della soluzione Smart Street 2.0 è rappresentato dal suo centro di street command & control stradale, che opera da principale hub di back-end per le applicazioni stradali. Interagisce con l’infrastruttura IoT della strada e raccoglie dati dai subsistemi. Poi, utilizza l’intelligence integrata del suo engine di Big Data analytics per interagire coi cittadini tramite una app per smartphone, per fornire notifiche, indicazioni, informazioni stradali e di navigazione. Si occupa anche delle riscossioni legate allo smart parking e ad altre attività estemporanee, come le multe per violazione del codice stradale, attraverso sistemi di pagamento online.

Funzioni quali il parcheggio mostrano l’acquisizione in tempo reale di informazioni relative ai posti auto disponibili, per strada e nelle vicinanze dei conducenti, fornendo indicazioni di navigazione e la possibilità di pagare le relative tariffe online. Un sistema di smart lighting opera sulla base di fattori quali l’orario, le condizioni di luce naturale e il tempo meteorologico. Il centro di street command & control riceve informazioni dai sensori tramite uno script automatico, accende e spegne le luci o le intensifica e attenua sulla base delle condizioni e dei requisiti ambientali e dell’attività in corso. Sulla strada, display LED possono mostrare informazioni di tempo, temperatura, rumorosità o altro ancora, e possono essere usati anche per ospitare comunicazioni pubbliche o pubblicitarie.

I sensori possono anche rilevare il volume di rifiuti presente per strada e comunicarlo al sistema di back-end: quando l’80% della capacità viene raggiunto, un segnale automatico di raccolta rifiuti viene inviato al sistema, che allerta il conducente del veicolo di raccolta. Il sistema fornisce anche le indicazioni migliori all’autista per i vari punti di raccolta, creando così un percorso efficiente e dinamico.

 

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche iscriviti alla newsletter gratuita.
CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here