C’è una torre di controllo per vedere nei silos di dati

Progress Software vara la suite Responsive Process Management 2.0.

Progress Software  ha rilasciato la seconda release della suite Progress Responsive Process Management (Rpm), dedicata alla gestione dei cambiamenti nelle operazioni di business in risposta a modelli che mostrano eventuali opportunità o minacce.
La Progress Rpm 2.0 include un'interfaccia interattiva basata su browser chiamata Progress Control Tower e raggruppa le funzioni di Progress Actional Business Event Processing (Bep), Savvion Business Process Management (Bpm) e Apama Complex Event Processing (Cep).

La suite Progress Rpm 2.0 fornisce ai decisori in azienda la visibilità sui silos di dati, così come la capacità di mettere in correlazione, analizzare e anticipare gli eventi che potrebbero avere maggiore impatto sul business.
Allo stesso tempo, consente agli utenti di migliorare i processi di business senza intaccare l'infrastruttura It o richiedere la sostituzione dei sistemi esistenti.

Tutte le funzioni sono gestite tramite Progress Control Tower 2.0, ambiente unificato in grado di fornire segnalazioni in tempo reale, interfacce e strumenti interattivi.

Control Tower dà la possibilità di visualizzare ciò che sta accadendo all'interno dell'azienda, con analitiche interattive e indagini approfondite attraverso l'analisi dei dati attuali e di archivio, producendo Kpi.

La Progress Control Tower 2.0 comprende nuovi componenti di prodotto tra cui una funzionalità di collaborazione cross-enterprise che comprende blog, wiki, calendari, e condivisione di documenti; un miglioramento dei processi di business che include uno strumento di modeling collaborativo basato su web; una funzionalità esclusiva che consente agli utenti aziendali di impostare notifiche che si attivano in base a processi, eventi e transazioni per tutti gli utenti del proprio portale e di collegare questi avvisi all'intelligence più opportuna allo scopo di scoprire le tendenze di processi eterogenei, nuove opportunità di guadagno e potenziali minacce; e mash-up web-based personalizzabili, che combinano contenuti provenienti da molteplici fonti, tra cui le notifiche, i social media, i dati interni ed esterni, e le analitiche interattive, per supportare gli analisti di business con interfacce role-based e multi-view.

Inoltre, un ambiente di modeling e di simulazione object-based, multi-processo e multi-scenario consente la creazione di nuovi processi aziendali e il miglioramento dei processi esistenti, che possono essere modellati, verificati e migliorati prima di essere effettivamente implementati.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here