Catturare filmati e immagini dallo schermo

Problema Ottenere immagini del Desktop da inserire in documenti e file video a fini didattici Soluzione Free Screen Video Recorder cattura immagini di finestre e Desktop e registra le attività sullo schermo

Immagini e video
Premendo il tasto Stampa in Windows, l'immagine del Desktop
viene copiata negli Appunti, da dove la si può incollare in
un qualsiasi documento come una relazione o il lucido di una presentazione.
Se si preme Alt + Stampa, invece, negli Appunti viene trasferita
solo l'immagine della finestra attiva.

Chi ha a disposizione un filmato che mostra come si utilizza una certa funzione
di un programma, lo può mostrare a una o più persone, a scopo
didattico. Se le sue dimensioni non sono eccessive, lo si può anche inviare
come allegato in posta elettronica, per risolvere problemi a distanza.

Generare un file video con la registrazione delle attività che si svolgono
sullo schermo, però, è un po' meno immediato della cattura
del Desktop o di una finestra.
Immagini e filmati ripresi dallo schermo possono essere ottenuti anche con Free
Screen Video Recorder
che, rispetto alle semplici funzioni di Windows,
offre in più una serie di vantaggi.

Per esempio, invece di essere inviata negli Appunti, un'immagine
viene salvata in un file su disco, il che offre maggiore versatilità.
Subito dopo il salvataggio, poi, viene anche aperta in un editor grafico con
cui eseguire semplici interventi quali taglio, ridimensionamento e rotazione.

Nelle opzioni si impostano nome e formato del file, la cartella di salvataggio
e quanti secondi attendere prima che avvenga la cattura.

Cattura di immagini
Free Screen Video Recorder può catturare sia immagini fisse,
sia movimenti del puntatore e del cursore relativi ad attività svolte
sullo schermo, agendo:
• sull'intero Desktop
• su una finestra
• su un oggetto di una finestra o del Desktop
• su una zona rettangolare dello schermo

A ogni voce corrisponde un'icona in una finestra che rimane sempre in
primo piano.

Le prime due funzioni sono analoghe a quelle native di Windows, ma l'immagine
viene salvata in un file con estensione JPG, GIF, BMP, PNG o TIF. Il suo nome
viene generato automaticamente con parte o tutti gli elementi della data e dell'ora
corrente, in modo che sia legato al momento temporale in cui è stato
creato.

Dopo aver fatto clic sull'icona della cattura di un oggetto, si sposta
il puntatore sul Desktop per selezionarlo. Quando l'elemento
sotto il puntatore viene circondato da un rettangolo rosso, facendo clic se
ne trasferisce l'immagine in un file.

Per catturare una zona rettangolare dello schermo, invece, occorre racchiudere
l'area in un riquadro di selezione con il drag and drop del mouse.

Video e opzioni
La registrazione delle attività svolte sullo schermo segue le stesse
modalità operative della cattura di un'immagine fissa. Prima di
farla partire, infatti, occorre scegliere la zona da filmare con un clic sull'icona
relativa:
• all'intero Desktop
• a una finestra
• alla zona coperta da un certo elemento grafico
• a una regione rettangolare dello schermo

Dopo aver eseguito la scelta, inizia subito la registrazione. Contemporaneamente
sul Desktop appare una piccola finestra con i pulsanti per attivare
la pausa o terminare la registrazione.

Anche per i filmati, si può scegliere tra diversi formati dei file video
e la cartella dove vengono memorizzati. Per il formato, conviene fare delle
prove verificando quale sia quello più rispondente alle proprie esigenze.

Carta
d'identità
Software: Free Screen Video Recorder
Categoria: Lavoro
Versione: Freeware
Lingua: Inglese
S.O. Windows 7, Vista e XP

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here