CartaSi porta lo shopping su telefonino

Si parte con iPhone, per poi approdare su tutte le piattaforme mobili più diffuse. In reclutamento i retailer.

Si parte con l'iPhone, ma BlackBerry, Symbian e Windows Mobile sono già in fase di sviluppo.
Il focus per il 2010 di CartaSi è tutto sui servizi in mobilità, considerati fondamentali in un'ottica di innovazione e di fidelizzazione dei clienti.

Così, dopo il lancio del servizio SiPay, per i trasferimenti di denaro tra privati, lo step successivo, previsto per l'inizio del prossimo anno, è rappresentato da Zoom, uno shopping assistant che dovrebbe guidare e consigliare i titolari di carta CartaSi nei loro acquisti.

Una volta scaricata l'applicazione - in questo momento è in fase di accreditamento quella per iPhone - l'utente può non solo localizzare i punti vendita più vicini a lui, utilizzando dunque servizi di geolocalizzazione e georeferenziazione, ma può visualizzare offerte speciali e promozioni messe a disposizione dagli esercenti che decidono di aderire al servizio.

In questo momento la rete commerciale di CartaSi sta contattando gli esercizi convenzionati, con l'obiettivo di invitarli ad aderire alla sua vetrina mobile.
Dopo una prima fase di lancio, Zoom integrerà anche una funzione "compra", che consentirà non solo l'identificazione del punto vendita e la visualizzazione delle offerte, ma anche l'operazione di acquisto del prodotto prescelto.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here