Canon, Fuji e Olympus diminuiscono le loro prospettive di vendita

I tre prodottori hanno rivisto al ribasso le loro previsioni in virtù della contrazione del mercato statunitense

A seguito del rallentamento del mercato statunitense che si è avuto dopo i
fatti dell'11 settembre, Canon, Fuji Photo Film e Olympus Optical hanno rivisto
al ribasso le previsioni di vendita di fotocamere digitali.


Più in dettaglio, soprattutto in virtù della prospettiva di un Natale
all'insegna del risparmio, Canon quest'anno ritiene di poter vendere 2,4 milioni
di prodotti, ossia il 20% in meno rispetto alle proiezioni originali, che erano
di 3 milioni, e a quelle di agosto, di 2,5 milioni.


Dal canto suo, Fuji Photo ha tagliato il suo target per i prossimi sei mesi
portando a 2,5 milioni gli originari 2,7 milioni di pezzi. Olympus Optical,
infine, si aspetta di vendere da 3 a 3,3 milioni di fotocamere nel corrente anno
fiscale, che si concluderà il 31 marzo, ma il suo target iniziale era di 3,7
milioni. E tutto ciò nonostante i prezzi di vendita delle fotocamere digitali
siano stati ribassati di un 13-15%.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here