Cablata e wireless: una Uc a prova di acquario

La società di gestione dell’Acquario di Genova, Costa Edutainment, si è affidata a Maticmind e alle soluzioni Cisco per la Unified communication.

Dotata di un'infrastruttura ibrida, formata da un centralino tradizionale analogico, da una rete di telefoni fissi e da apparecchi Dect in dotazione a tecnici, biologi e manutentori a garanzia della loro reperibilità, l'architettura di Costa Edutainment si è recentemente sottoposta a una vera rivoluzione.

Decisa a integrare voce e dati sulla rete Ip esistente, al fine di creare un'infrastruttura telefonica uniforme per tutte le sedi, contact center compreso, la realtà che ha in gestione l'Acquario di Genova e le società che costituiscono il mondo AcquarioVillage, ha optato per una copertura wireless.

Un progetto realizzato da Maticmind che, in come fornitore di soluzioni di comunicazione evolute, presso le sei sedi a Genova di Costa Edutainment cablate in un'unica infrastruttura di rete su protocollo Internet, ha proposto la tecnologia Cisco, di cui è partner tecnologico.

Pur consapevole della criticità di una infrastruttura wireless in un ambiente come quello di un acquario, che rende problematica la diffusione delle onde radio, la soluzione proposta, comprensiva del Wireless Lan Controller per la gestione unificata degli Access Point, è risultata la più appropriata al caso.

Nella struttura in cui operano oltre 200 persone, tra dipendenti e personale dedicato alle attività, affidate in outsourcing, presso le varie strutture gestite, è stato introdotto anche un doppio Cisco Unified Call Manager per la comunicazione unificata cui fanno capo le 60 linee interne.

Oltre agli Ip Phone Cisco, da tavolo e wireless, è stata migrata su rete Ip anche la gestione dei fax ed è stato integrato l'applicativo a supporto del contact center, chiamato a gestire gli oltre 30mila contatti annuali dei visitatori dell'Acquario e delle altre strutture. L'integrazione tra gli Ip phone e i computer consente ora di gestire le chiamate anche da pc.

In questo modo, in aggiunta al controllo diretto sul centralino e all'abbattimento dei costi di gestione telefonica, la comunicazione unificata messa a punto con gli strumenti Cisco, ha consentito a Costa Edutainment di innalzare il livello di servizio con interventi svolti anche da remoto, al fine di ottenere ridotti costi di esercizio. Ma non solo.

Oltre a permettere di aggiungere operatori al contact center in postazioni temporanee al fine di gestire picchi di lavoro, le intenzioni espresse da Filippo Costa, Ict corporate advisor di Costa Edutainment, sono di sviluppare ulteriori strumenti di collaborazione, come la videoconferenza per aumentare i contatti tra le nuove strutture sul territorio e ridurre le spese di trasferta.

Intanto, alla rete wireless Cisco è già stato allacciato il sistema di controller industriali collegati ai sensori presenti presso le sale dell'Acquario, per la gestione centralizzata in ottica di Building automation. Inoltre, tecnici e biologi dedicati alla manutenzione delle vasche e alla cura degli animali possono utilizzare tablet pc e palmari per monitorare le apparecchiature, avviarle, arrestarne il funzionamento o procedere a interventi di manutenzione da ovunque si trovino.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here