01net

CA Identity Suite integra Privileged Access Manager

CA Technologies ha integrato CA Identity Suite con CA Privileged Access Manager per proteggere e abilitare sia il business, sia le iniziative di digitalizzazione.
Strutturata per gestire certificazioni, richieste, provisioning e de-provisioning degli accessi, CA Identity Suite assicura, infatti, l’applicazione del principio dei “privilegi minimi” da concedere agli utenti privilegiati affinché dispongano solamente del livello di accesso effettivamente richiesto per svolgere il loro lavoro.

In linea con le previsioni rese note da Gartner, secondo cui è ragionevole ritenere che possa crearsi un notevole valore dall’integrazione fra le tecnologie PAM e le altre tecnologie rappresentate nel portafoglio IAM, la nuova release impedisce azioni fraudolente o erronee, e offre la possibilità di eseguire controlli su eventuali eccessi di autorità da parte degli utenti privilegiati e sui rispettivi ruoli, attività e accessi.
Da qui l’offerta in CA Identity Suite di una visibilità a tutto tondo sugli accessi degli utenti privilegiati per rispondere alla crescente esigenza di processi coerenti di governance su tutti gli user account presenti nell’ambiente.

Nuovi strumenti di deployment

La nuova versione prevede, inoltre, nuove funzioni di gestione, template per la gestione dei flussi di lavoro e una virtual appliance opzionale per un’implementazione più rapida.
Prevedendo istanze pre-installate di sistema operativo, server applicativo e directory, quest’ultima permette alle organizzazioni di evitare gli oneri ricorrenti delle licenze software e di anticipare il time-to-value.
In aggiunta alla virtual appliance, la nuova CA Identity Suite comprende anche Deployment Xpress, un marketplace di scenari pre-configurati provenienti da centinaia di installazioni, che rispondono alle esigenze della maggior parte dei clienti in materia di servizi ordinari di identity management e sono implementabili rapidamente in tutta l’impresa, anche nel caso in cui i clienti vogliano una personalizzazione basata sui loro iter approvativi o una brandizzazione.

Dieci ragioni per scegliere CA Identity Suite

Tempi di installazione e configurazione ridotti dalla nuova virtual appliance sono tra le prime ragioni indicate da CA per l’adozione della propria Identity Suite.
In un’indagine TechValidate condotta lo scorso giugno, il 70 per cento dei 107 utilizzatori della suite interpellati ha, infatti, dichiarato di essere riuscito ad abbattere di oltre il 25 per cento i costi, mentre una infografica pubblicata su un sito ad hoc evidenzia dieci ragioni per adottare CA Identity Suite.