Bull torna in nero

La società francese ha annunciato di aver raggiunto il profitto nonostante la crisi attribuibile ai debiti.

28 ottobre 2003 Bull nei primi sei mesi del 2003 ha raggiunto un fatturato netto di 1,3 milioni di euro risalendo, quindi, da una perdita dell'anno precedente di 524,2 milioni di euro, e da un fatturato che era sceso a 733 milioni.

Questa crisi finanziaria che, a detta dei vertici della società, sarà superata entro la fine dell'anno, è stata principalmente causata da debiti e ha portato ad aspri diverbi tra l'Unione Europea e il governo francese. I vertici di Brusels, infatti, pretendono che Bull ripaghi i 450 milioni di euro in aiuti statali. La Francia e gli investitori coinvolti nella ristrutturazione della compagnia sostengono che il prestito da restituire dovrebbe essere ridotto dell'80%.

La società prevede che il fatturato della seconda metà dell'anno sarà di 622 milioni di euro e gli utili (prima degli interessi e delle imposte) di 15,8 milioni.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome