Facetime ti ascolta, Apple disabilita le chiamate di gruppo

La notizia è di quelle che fano scalpore. Un bug presente nell’app Facetime di Apple permette di trasformare un iPhone, un iPad o un Mac in una sorta di microfono spia. Il meccanismo è semplice. Basta chiamare un utente ed eseguire una semplice procedura di pochi passi che simula una risposta. Automaticamente si attiva il microfono di chi è stato chiamato, anche se questo non risponde.

Così facendo si attiva il microfono “remoto” e si può ascoltare cosa dice il destinatario della nostra chiamata o le sue telefonate, senza che nessuno se ne accorga.

facetime chat di gruppo

Chat di gruppo disabilitate

L’esistenza del bug, che è stato individuato dal sito 9to5mac, è stata confermata da Apple. La società si è messa immediatamente al lavoro per trovare una soluzione. Però, per evitare che malintenzionati possano sfruttare la situazione, da Cupertino hanno momentaneamente disabilitato la funzione di chat di gruppo in Facetime. Ricordiamo che tale funzione era stata resa disponible lo scorso ottobre con la versione 12.1 di iOS. Per avere la massima sicurezza, Apple suggerisce inoltre di disabilitare l'applicazione anche su tutti i propri dispositivi.

Per chi non fosse pratico, ricordiamo che per disabilitare Facetime su iPhone o su iPad bisogna aprire le Impostazioni. Quindi individuare sull’elenco di app Facetime e spostare a sinistra lo switch, che da verde deve diventare grigio. Su Mac, invece si deve aprire l’applicazione, cliccare su Facetime nella barra di menu in alto, scegliere Preferenze e quindi cliccare su Esci.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche iscriviti alla newsletter gratuita.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome