Bt e Telenor si dividono Telenordica

Partita chiusa, si divide. Dopo aver deciso di mettere fine alla joint venture paritetica in Svezia Jv Telenordica per rifocalizzarsi su direzioni strategiche diverse, Bt e Telenor si dividono gli asset restanti. In base ai termini degli accordi raggiu

Partita chiusa, si divide. Dopo aver deciso di mettere fine alla joint venture paritetica in Svezia Jv Telenordica per rifocalizzarsi su direzioni strategiche diverse, Bt e Telenor si dividono gli asset restanti.
In base ai termini degli accordi raggiunti, Bt erediterà clienti business e infrastrutture, facendoli confluire in Ignite, la struttura che si occupa di soluzioni a banda larga e Ip.
A Telenor va tutto il resto dell'azienda, ma dovrà versare anche una cifra non dichiarata in contanti a Bt, per compensare il plusvalore.
Telenordica era stata creata nel 1995 come joint venture tra Bt, TeleDanmark e Telenor, ma lo scorso anno, Bt e Telenor avevano rilevato la quota di TeleDanmark. Oggi il matrimonio si scioglie, ma senza particolari problemi.
Bt continuerà a collaborare con Telenor, soprattutto per quanto concerne l'assegnazione delle licenze da parte del Governo svedese, e conserverà una buona posizione sul mercato nordico.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome