Brain Force – Soluzioni satellite per la catena del valore

Fabiano Finamore, sales & marketing director

Dopo 20 anni di esistenza, l'Erp è ancora una priorità negli investimenti It di molte aziende. Se in passato, si è data quasi esclusiva attenzione alla produttività dei sistemi, nel futuro gli elementi da tenere in considerazione saranno l'innovazione, la differenziazione competitiva e l'outsourcing. In un mutato contesto, infatti, l'adeguamento dei sistemi potrà essere efficace solo nel quadro di un ripensamento complessivo delle strategie e delle modalità di svolgimento delle attività.

Le imprese, oltre che sull'obiettivo dell'integrazione, dovranno concentrarsi sulle relazioni interaziendali, orientandosi verso un nuovo tipo di Erp esteso, flessibile ai cambiamenti nonché innovativo rispetto ai possibili approcci organizzativi che tecnologie abilitanti stanno sviluppando.

L'Erp non dovrà solo aiutare a ridurre i costi, ma anche ad aumentare il valore percepito dei beni e dei servizi offerti, favorendo i cambiamenti e la riconfigurazione degli assetti interni con l'innovazione diffusa e la collaborazione fra persone e funzioni. Tuttavia, nel prossimo periodo, la nuova generazione dei sistemi Erp potrà riguardare solo poche aziende, sia per la consistenza dell'investimento richiesto, sia per il fatto che molte imprese hanno già introdotto questi sistemi, non sempre raggiungendo i risultati attesi.

In tale contesto, l'implementazione di soluzioni satellite integrabili con il sistema Erp rappresenterà una soluzione più praticabile e flessibile per estenderne le funzionalità sulla catena del valore.

Assumeranno particolare valore i progetti It che aiuteranno l'azienda a controllare la redditività e a prendere decisioni conseguenti, con l'introduzione di sistemi che migliorino la velocità e la precisione della preventivazione delle commesse, e di sistemi di Business intelligence e di Corporate performance management per pianificare e analizzare realmente la marginalità di linea, di prodotto e di cliente.

Altrettanto importanti saranno elementi come l'uso “reale” di sistemi Crm, l'introduzione di nuovi sistemi di dotazione ordini che fanno ancora parte dei sistemi Advanced planning systems e l'integrazione di soluzioni a supporto del controllo di qualità in ottica zero difetti.

Ma l'evoluzione maggiormente significativa sarà comunque dovuta alle tecnologie di comunicazione e all'Enterprise 2.0, a cui i sistemi Erp dovranno adeguarsi e che consentiranno l'abilitazione di nuovi modelli organizzativi e tecnologici basati sulla collaborazione e la condivisione della conoscenza, stimolando flessibilità, adattabilità e innovazione.

Le esigenze di differenziazione competitiva e outsourcing, poi, richiederanno maggiori e frequenti check up delle soluzioni Erp, nell'ottica di ottimizzazione dei processi già implementati e di innovazione continua dell'It anche su funzioni aziendali precedentemente non coperte.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here