01net

Blockchain, al via l’osservatorio e forum europeo

La Commissione europea ha inaugurato l’Osservatorio e forum Ue sulla blockchain con il sostegno del Parlamento europeo.

L’Osservatorio si occuperà di evidenziare gli sviluppi della tecnologia, di promuovere i protagonisti europei e di collegare i diversi soggetti interessati nel settore.

Attraverso il settimo programma quadro per la ricerca e il programma Horizon 2020 dell’Unione europea, Bruxelles finanzia progetti relativi a blockchain dal 2013.

Da qui al 2020 la Commissione europea finanzierà progetti in grado di sfruttare le tecnologie blockchain fino a un massimo di 340 milioni di euro.

Gli innovatori e gli imprenditori europei hanno già iniziato ad offrire soluzioni basate sulla blockchain.

I protagonisti di settori tradizionali, ad esempio le banche, le compagnie di assicurazioni, le borse, le imprese logistiche o altre società, sono impegnati in progetti pilota.

La Commissione europea intende ampliare le iniziative esistenti, garantirne il funzionamento a livello transfrontaliero, consolidare le competenze e affrontare le sfide poste dai nuovi paradigmi che la blockchain rende possibili, come la disintermediazione e le questioni relative alla fiducia, alla sicurezza e alla tracciabilità a partire dalla concezione.

L’Osservatorio UE si occuperà di raccogliere informazioni, di seguire ed analizzare le tendenze, di affrontare le sfide e di esplorare il potenziale socioeconomico offerto da blockchain.

Renderà possibile la cooperazione transfrontaliera nei casi di utilizzo pratico, riunendo i maggiori esperti a livello europeo e promuovendo uno spazio aperto in cui tecnici, innovatori, cittadini, operatori del settore, pubbliche autorità, regolatori e supervisori possano discutere e sviluppare nuove idee al fine di imparare, partecipare e contribuire in modo aperto.

Il ruolo di ConsenSys

ConsenSys, un operatore globale ben consolidato in Europa, è stato scelto come partner per sostenere le attività di divulgazione dell’Osservatorio in Europa a seguito di una gara d’appalto lanciata l’anno scorso.

ConsenSys si impegna a sviluppare la blockchain, con competenze e legami con l’ecosistema globale e un approccio imprenditoriale nella collaborazione con i soggetti interessati e con i maggiori esperti a livello dell’UE e mondiale.

Dopo la firma del contratto il 29 gennaio scorso, ConsenSys collabora con i servizi della Commissione nella gestione dell’Osservatorio e forum dell’UE.