Blackboard si espande in Italia con B Human

Blackboard, azienda che serve più di 16.000 istituzioni scolastiche e organizzazioni private in 90 paesi in tutto il mondo, ha annunciato oggi la partnership con B Human, società italiana di consulenza digitale e system integration con comprovata esperienza nel settore educativo. L’accordo, che punta a espandere la presenza di Blackboard tra le università, istituzioni pubbliche, organizzazioni private e corporate academy, conferma l'impegno a investire nel Sud Europa e porsi alla guida dei cambiamenti in atto nel mercato della formazione.

Il portafoglio prodotti di Blackboard comprende soluzioni che coprono aree quali l'insegnamento e l'apprendimento (Blackboard Learn), l’analisi di dati (Blackboard Analytics), l’interazione e la collaborazione tra gli studenti (Blackboard Collaborate), le transazioni all’interno dei campus e le soluzioni per la sicurezza, nonché i servizi per gli studenti.

Inoltre Blackboard offre Moodlerooms, una piattaforma di learning online basata su Moodle, il più diffuso LMS open source, estesa e potenziata con hosting nel cloud e supporto professionale.

“L'Italia è un mercato chiave per noi e non vediamo l'ora di lavorare con B Human, le istituzioni e le imprese per facilitare e sostenere il successo degli studenti”, dichiara Lee Blakemore, Presidente di Blackboard International. ”Le nostre soluzioni possono svolgere un ruolo chiave nel ridurre le percentuali di abbandono universitario, incrementare i tassi di frequenza ai corsi e avere così un effetto positivo per quel che riguarda l’inserimento degli studenti nel mercato del lavoro.”

“B Human ha maturato negli anni una grande competenza e una solida esperienza nel settore della formazione e lavorare con Blackboard rappresenta per noi una naturale evoluzione,” commenta Davide Mantegazza, Presidente di B Human. "Mettendo insieme l’ottimo e completo portafoglio prodotti di Blackboard, la loro capacità di cogliere le nuove esigenze degli studenti e la nostra vasta conoscenza del mercato italiano, saremo in grado di aiutare le istituzioni pubbliche e le organizzazioni private a migliorare l’apprendimento degli studenti e aiutarli così nel loro percorso di crescita.”

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche iscriviti alla newsletter gratuita.
CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here