Bes 10.2: la chiave è l’Enterprise Mobile Management

A colloquio con Diego Ghidini, Director Business Sales at BlackBerry, che racconta le peculiarità, in ottica multipiattaforma, della nuova release.

Per BlackBerry il rilascio, alla fine dello scorso anno, della release 10.2 del suo Bes (BlackBerry Enterprise Service) è stata l'occasione per ribadire le direzioni strategiche che la società intende seguire soprattutto per quanto riguarda in mondo delle imprese.
Un mondo profondamente cambiato nelle dinamiche e negli equilibri tra diversi vendor e fornitori di tecnologia, ma anche profondamente condizionato dai nuovi comportamenti degli utenti e da nuove logiche, Byod in primis.

Per questo motivo, sottolinea Diego Ghidini, Director Business Sales at BlackBerry, ”oggi uno dei focus della nuova piattaforma è il Mobile Device Management, anzi, l'Enterprise Mobile Management, di cui ancora poco si parlava ad esempio nella release 5”.
Bes 10.2 si configura come soluzione EMM, multipiattaforma, disponibile dunque oltre che per dispositivi BlackBerry anche per iOs e Android.
”Perché abbiamo deciso di supportare tutte le più diffuse piattaforme mobile? Perché abbiamo inventato noi il concetto di smartphone e oggi vogliamo rispondere a tutte quelle realtà che vogliono utilizzare un unico strumento per la gestione di tutti i terminali mobili aziendali”, spieha ancora Ghidini.
Così, in ottica EMM, il nuovo Bes include il supporto dinamico per gli aggiornamenti di iOS e Android, dando la possibilità agli amministratori di creare regole di distribuzione per l'attivazione dei nuovi dispositivi iOS e Android portati dai dipendenti all'interno dell'azienda, senza necessità di upgrade del server.
Importante è poi la possibilità di lasciar gestire agli utenti il loro dispositivo attraverso un portale self service, con evidenti vantaggi in termini di riduzione dei costi legati al supporto.

La soluzione è in grado di gestire fino a 100.000 dispositivi - indipendentemente dalla piattaforma - per ciascun dominio e dunque è decisamente meno onerosa in termini infrastrutturali.
”Proprio questa caratteristica è interessante per le realtà di grandi dimensioni, che, come abbiamo notato negli ultimi dodici mesi, tendono a preferire soluzioni on premise con Bes in casa”, precisa ancora Ghidini, che tiene a sottolineare una volta di più le caratteristiche di sicurezza intrinseche nella soluzione, che recentemente si è guadagnata l'endorsement del Governo tedesco - ”Il Bundestag ha regolamentato l'utilizzo dei servizi mobile con BlackBerry”, la certificazione Nato e quella del Dipartimento della Difesa americano.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here