Benq lancia la telefonia anche in Italia

Il 2004 della società si gioca all’insegna della comunicazione, grazie alla sponsorizzazione dei campionati europei, e della telefonia. Esordiscono anche in Italia i nuovi cellulari, ma l’attesa è tutta per lo smartphone

2 marzo 2004 Il 2003 per Benq
in Italia è stato un anno in comprensibile crescita. Da un lato perchè l'azienda
si muoveva in da new entry sulla scena nazionale (le attività sono iniziate nel
2002), dall'altro perchè ha deciso di portare sul mercato prodotti di sicuro
appeal per il suo mercato di riferimento: notebook, fotocamere digitali, lettori
Mp3, display Lcd.
Tutto questo si è tradotto in un fatturato di 47
milioni di euro
, in decisa crescita rispetto ai 27 dell'anno
precedente, che potrebbero abbondantemente superare i 70 alla fine del
2004.
Enjoyment è il leit motiv sul quale l'azienda ha
finora giocato la sua comunicazione e sul quale tutto sommato continuerà a
giocare, visto che il 2004 appena iniziato la vede spendere il proprio nome come
partner ufficiale per l'area It di Uefa Euro 2004.
In questa
veste, Benq fornirà soluzioni e strumenti di lavoro, quali notebook, display o
gateway, che verranno messi a disposizione degli 8.000 giornalisti accreditati
all'evento.
Ma non di solo calcio vive Benq, che, sempre nel corso di questo
2004, ha deciso di ampliare ulteriormente il portafoglio dei prodotti offerti in
Italia.
E così, accanto a tutto quanto già rientra sotto l'ombrello di
"Digital Lifestyle", entro poche settimane compariranno anche i telefoni
cellulari.
"Un segmento - dichiara il responsabile della filiale
italiana della società Giorgio Bignoli - nel quale Benq non è certo
esordiente, visto che si occupa di tecnologie mobili da oltre 10
anni
".
Il debutto, che avverrà entro il mese di marzo, vedrà Benq
"sfoggiare" due modelli clam, triband, Gprs
 Class 10, con schermo a colori e suonerie polifoniche, uno dei quali con
fotocamera integrata.
Non sono da battaglia i prezzi, "ma del resto
perchè esordire svendendo?
" - è l'opinione di Bignoli, visto che si parte
da 219 euro per il modello S660 per arrivare a 299 euro per il modello S670.

Target giovane o giovanile, al quale è indirizzata la vera funzione
innovativa di questi telefoni rispetto a quanto già presente sul mercato: la
tecnologia di Face Morphing integrata nel modello di classe
superiore, che consente di modificare con effetti di morphing le espressioni del
soggetto ritratto in fotografia.
I modelli del debutto sono in fondo solo
un'anteprima per il piatto forte, che dovrebbe arrivare prima dell'estate. Uno
smart phone, con sistema operativo Symbian
7.0
. Circa 500 euro, ma in questa fase qualsiasi definizione di prezzo
pare davvero prematura, il prezzo di lancio. Poi si vedrà.
Anche perchè gli
sviluppi continueranno per tutto l'anno. "Nel 2004 - dichiara ancora
Bignoli - dovremmo lanciare tre smartphone, e posso fin da ora dire che il
modello successivo avrà come sistema operativo Windows for Smartphone. Nessun
commitment, almeno per il momento, per Palm Os
".
Tutte le altre linee di
prodotto verranno gradualmente aggiornate già a partire da questo mese di marzo,
complice il CeBit di Hannover nel corso del quale Benq presenterà tutte le
novità per il primo semestre dell'anno.
Nulla è invece dato di sapere per
quanto riguarda l'esordio degli Lcd Tv nel nostro Paese.
"E' una
decisione che prenderemo entro qualche mese, ma che dobbiamo valutare con
estrema attenzione
".

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome