Bene i primi sei mesi di It Way e Tecnodiffusione

Il Nuovo Mercato fa bene, almeno a giudicare dai risultati semestrali delle due società, entrambi in linea con le previsioni. Risultato operativo lordo più che raddoppiato per il distributore ravennate e vendite in crescita per l’azienda toscana

Andamento in linea con le previsioni sia per It Wai, sia per Tecnodiffusione, che hanno presentato i risultati semestrali. It Way ha chiuso il primo semestre con un utile netto di 974 milioni di lire, pari a un incremento del 69% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. I ricavi consolidati ammontano a 46,063 miliardi di lire, in crescita del 63% rispetto ai primi sei mesi del 2000. L'Ebitda è pari a 4,17 miliardi di lire (+111 per cento), mentre l'Ebit ha avuto un incremento del 142 per cento, arrivando a 3,1 miliardi di lire. La società ravennate precisa che il confronto anno su anno è fatto con i dati della sola capogruppo per quanto riguarda il 2000. La posizione finanziaria netta passa da -16,5 miliardi del giugno 2000 agli attuali -11,1 miliardi di lire.


Il fatturato consolidato di Tecnodiffusione per il primo semestre 2001 è pari a 259,327 miliardi di lire, il 67,2 % in più rispetto ai 155,078 miliardi registrati nello stesso periodo dell'anno precedente. Escludendo il contributo delle società acquisite a partire dal secondo semestre del 2000, il fatturato consolidato è pari a 207 miliardi di lire ed evidenzia una crescita del 33,5% rispetto ai primi sei mesi 2000. L'Ebitda al 30 Giugno 2001 è pari a 5,174 miliardi di lire (+ 15% sui 4,498 miliardi registrati a chiusura del primo semestre 2000). L'Ebit è pari a 3,411 miliardi di lire, contro i 3,913 miliardi al 30 Giugno dello scorso anno (-12,8 per cento).

Nel corso del primo semestre 2001, il Gruppo Tecnodiffusione ha prodotto e venduto 42.100 pc, il 45% in più rispetto al primo semestre 2000 (29.000 unità al 30 giugno 2000). L'andamento delle vendite è in linea con le previsioni di un fatturato consolidato pari a 600 miliardi di lire per l'anno in corso (+71% rispetto al 2000) non contando il contributo della neoacquisita Vobis, stimato in ulteriori 200 miliardi di lire.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here