Bea amplia il supporto ai mainframe Ibm

Bea Systems ha annunciato alla platea riunita in occasione della sua user conference, che si tiene in questi giorni a San Diego (California) la disponibilità della sua piattaforma di integrazione applicativa anche per ambienti operativi Linux e Os/390, per mainframe Ibm.

Lo specialista di soluzioni di gestione delle infrastrutture
applicative Bea Systems ha annunciato che amplierà il supporto del
proprio server logico agli ambienti mainframe, con il rilascio della
versione di WebLogic Server per Ibm S/390 e mainframe zSeries. In
questo modo, la società conferma la piena disponibilità a venire
incontro alle diverse esigenze dei clienti, alleandosi con il
concorrente diretto (Ibm sta cercando di contendere a Bea la leadership
del mercato dei server applicativi) per offrire un ampio ventaglio di
ambienti supportati. "L'idea di fornire la piattaforma Bea su
mainframe Ibm deriva da una precisa richiesta del mercato
– ha
sottolineato John Kiger, director of product marketing e-commerce
server division di Bea Systems –, che vuole soluzioni aziendali in
grado di assicurare flessibilità e libertà di scelta. In questo modo, i
nostri clienti potranno utilizzare i propri ambienti mainframe per
sviluppare e distribuire applicazioni basate su Java"
.
L'infrastruttura WebLogic di Bea, infatti, è certificata per garantire
la compatibilità con la versione 1.3 della specifica J2Ee. In questo
modo, le applicazioni sviluppate sulla piattaforma potranno facilmente
essere distribuite da server Unix e Windows Nt ai mainframe Ibm ed
essere integrate con le applicazioni legacy senza che si renda
necessario intervenire sul codice.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here