Batteria MacBook Pro, continua il dibattito sull’autonomia

MacBook Pro 2016 connettività

Batteria MacBook Pro: pollice su o pollice verso? Per la nota e rispettata rivista statunitense Consumer Reports era stato un netto giudizio negativo, tanto che per la prima volta un MacBook Pro non aveva avuto il “bollino” di acquisto raccomandato nella sua classifica aggiornata dei portatili in commercio, che contiene oltre duecento modelli.

Il problema non era stato tanto nell’autonomia in sé quanto nella sua estrema variabilità. I test di Consumer Reports, eseguiti su tre diversi modelli di portatili Apple, avevano dato risultati piuttosto sconcertanti, con durate della batteria MacBook Pro variabili tra un minimo di 3,75 ore e un massimo di 19,5. Un caso più unico che raro, secondo il magazine, tanto che prima della pubblicazione dei risultati aveva contattato la stessa Apple per capire cosa fosse successo.

Ora da Cupertino arriva la risposta: a causare il problema potrebbe essere stato un bug di Safari, il browser che è stato usato per verificare l’autonomia dei portatili caricando in continuazione alcune pagine web. Per eseguire i test è stata attivata una “opzione nascosta” (così la definisce Apple) di Safari che potrebbe aver attivato un bug tanto rilevante da impattare in maniera pesante sull’autonomia dei portatili.

Il pannello per l'attivazione del menu Sviluppo in Safari
Il pannello per l'attivazione del menu Sviluppo in Safari

Apple e Consumer Reports non indicano precisamente di che opzione si tratti ma da come la descrivono è probabile che sia assai poco nascosta: sembra il comando Sviluppo > Disabilita cache che si vede attivando il meni Sviluppo dalle preferenze di Safari (pannello Avanzate). Apple dichiara di aver corretto il bug nell’aggiornamento a macOS 10.12.3 che al momento è disponibile per chi partecipa al programma di beta testing di macOS.

Peraltro è possibile che la “questione batteria MacBook Pro” sia ancora da risolvere. Diversi utenti che non hanno eseguito i test intensivi di Consumer Reports hanno comunque segnalato un comportamento strano nell’autonomia dei loro nuovi portatili. Tanto che nell’aggiornamento macOS 10.12.2 Apple ha provveduto a eliminare del tutto l’indicazione dell’autonomia residua perché non la considera più attendibile.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche iscriviti alla newsletter gratuita.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome