Bankitalia aiuta il venture capital

Il settore dell’high tech e di Internet in particolare dovrebbe trarre vantaggio dal provvedimento della Banca d’Italia volto a snellire la gestione dei fondi chiusi d’investimento

E' ai banchi di partenza il riassetto dei fondi
chiusi di investimento e quando scenderà la "bandiera a scacchi" di Bankitalia
potrebberò decollare importanti vantaggi per tutto il mondo dell'high tecnology
e di Internet in particolare, ovvero del settore più ha raccolto interesse e
risorse nel mondo del capitale di rischio.
Il provvedimento della Banca
d'Italia riduce a un decimo il capitale richiesto alle società (sgr) che
gestiscono i fondi di venture capital. Dalla situazione attuale che richiede un
milione di euro si passerà a 200 milioni di Lire, ovvero lo stesso valore
richiesto dal codice civile per la costituzione di una società per azioni.
Il
provvedimendo di Bankitalia fissa chiaramente i limiti e le modalità
dell'intervento. Il capitale infatti deve essere investito in aziende di recente
costituzione fortemente orientate alla ricerca nell'ambito dell'alta
tecnologia.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here