B2B sulla nuvola per risparmiare

Per sette aziende europee su dieci il cloud, se messo in sicurezza, serve a ridurre i costi.

Sterling Commerce ha presentato i risultati di una ricerca realizzata a livello paneuropeo che analizza i fattori che porteranno le aziende a valutare e adottare i servizi di integrazione business-to-business basati su cloud.

La ricerca, condotta tra 300 senior It manager in Europa, ha evidenziato che il 72% degli intervistati prevede di investire in una strategia di integrazione B2B basata su cloud per ottenere un risparmio dei costi e rendere l'infrastruttura scalabile. Francia e Germania in testa, rispettivamente con il 72% e 77%, hanno dichiarato che questo sarà sicuramente un settore di investimento nei prossimi dodici mesi.

Adottando servizi di integrazione B2B basati su cloud più della metà degli intervistati prevede di ridurre i costi operativi, oltre il 35% afferma di voler ridurre gli errori derivanti dai processi manuali, e circa un terzo punta a ottenere maggiore visibilità all'interno dei processi B2B.

La ricerca ha anche rilevato che per il 65% degli intervistati, la sicurezza è la preoccupazione principale quando si valuta un servizio di integrazione B2B basato su cloud.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here