Axon M, ZTE raddoppia lo schermo dello smartphone

ZTE Axon M

Parafrasando una pubblicità di qualche tempo fa, si potrebbe dire che “due schermi sono meglio di uno”. Lo stesso deve aver pensato ZTE, che con il suo nuovo Axon M propone il primo smartphone dotato di due schermi: sono identici (hanno diagonale da 5,2”, risoluzione 1920x1080 e protezione Gorilla Glass 5) e possono essere usati contemporaneamente, secondo tre configurazioni differenti. Le prime è estesa, ovvero l’immagine viene riprodotta usando entrambi gli schermi. La seconda e duale, ovvero, si ha un’app su ogni schermo. La terza e condivisa: questa permette di vedere gli stessi contenuti su entrambi gli schermi, piegando il telefono come una “V” rovesciata. Questa può risultare comoda con i giochi (come scacchi, dama o battaglia navale) o per vedere foto o filmati con amici.

A onor del vero esiste una quarta modalità, la singola, che però è quella che prevede l’uso dell’Axon M come smartphone classico, quando con il telefono è chiuso.

ZTE sostiene che l’Axon M nasce una nuova categoria di smartphone pieghevoli sui quali l’azienda è determinata a investire: ha infatti anticipato che quello disponibile da oggi è il primo di una serie di modelli con lo schermo pieghevole.

Le app già ottimizzate per Axon M

A questo punto può sorgere spontanea una domanda: il doppio schermo richiede app ottimizzate? La risposta è chiaramente affermativa, ma ZTE assicura che già molte delle top 100 di Google Play funzionano correttamente. Inoltre, assicura che lavorerà a stretto contatto con i migliori sviluppatori per ottimizzare le più diffuse applicazioni per i suoi device dual screen.

Ovviamente il doppio schermo comporta qualche scelta di compromesso in termini di spessore (circa 12 mm) e di peso (circa 230 g), tuttavia la comodità d’uso è assicurata. Inoltre, il telefono dà una buona sensazione di robustezza.

Ciò non toglie che se dovesse cadere con il doppio schermo c’è una doppia probabilità di rottura. ZTE ha previsto anche questo e nei 24 mesi di garanza include la sostituzione gratuita di uno schermo.

Dal punto di vista dell’hardware a gestire le operazioni pensa un processore Qualcomm Snapdragon 821, affiancato da da 4 GB di RAM. La batteria è una 3.180 mAh, sufficiente assicura ZTE per una giornata abbondante di utilizzo senza problemi. Se si dovesse scaricare, con la ricarica veloce in mezz’ora si ha già il 50% di autonomia. Unica la fotocamera presente sul retro: ha risoluzione da 20 megapixel e apertura F/1.8

Il nuovo Axon M è disponibile in esclusiva nei negozi TIM al prezzo di 899,99 euro. Ma può essere acquistato con una la rateizzazione in 20 euro per 30 mesi senza anticipo.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche iscriviti alla newsletter gratuita.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here