Avellino, microcredito alle imprese per l’aggiornamento tecnologico

Finanziamento per aspiranti imprenditori e microimprese esistenti per favorire l’accesso al credito e consentire anche l’acquisto e l’adeguamento dei sistemi informativi.

Per favorire
la microimprenditorialità e il lavoro autonomo nel territorio irpino, la Camera
di Commercio di Avellino
agevola l'accesso al microcredito
per finanziare le iniziative dei soggetti che trovano difficoltà ad accedere ai
canali tradizionali del credito bancario.

L'iniziativa
è rivolta sia alle microimprese esistenti con sede legale e operativa in
provincia di Avellino sia aspiranti imprenditori, inoccupati o
disoccupati
che intendono avviare un'impresa nel territorio provinciale.


Sono
finanziabili i seguenti interventi :

Imprese esistenti

  • Opere e interventi di
    riqualificazione
    ;
  • Piani di investimento relativi a:
    • Progetti aziendali concernenti
      l'innovazione di prodotto, tecnologica o organizzativa;
    • Progetti aziendali innovativi
      che prevedano l'introduzione di nuove tecnologie o soluzioni
      organizzative per la riduzione dell'inquinamento;
    • Progetti di penetrazione
      commerciale;
    • Certificazioni aziendali,
      anche di prodotto
      ;
    • Miglioramento organizzativo e
      gestionale
      attraverso l'adeguamento strumentale e tecnologico del sistema
      informativo;
    • Acquisizione di marci e
      brevetti.
  • Consolidamento/ristrutturazione
    delle passività
    .

Aspiranti
imprenditori

  • spese relative all'acquisto di
    beni materiali ed immateriali
    a utilità pluriennale;
  • spese di costituzione, studi di
    fattibilità, progettazione esecutiva, direzione lavori e servizi di
    consulenza e assistenza;
  • acquisto e realizzazione di brevetti,
    realizzazione del marchio aziendale, registrazione del proprio Domain
    Name, acquisto di licenze d'uso del marchio aziendale, realizzazione di
    sistemi di qualità, certificazioni, R&S;
  • opere murarie ed assimiliate;
  • acquisto di impianti macchinari
    e attrezzatur
    e, compresi gli arredi;
  • sistemi informativi, siti web,
    impianti automatizzati robotizzati, software e banche dati;
  • investimenti per la sicurezza
    nei luoghi di lavoro
    , dell'ambiente e del consumatore.

Il prestito potrà avere un ammontare massimo di 15.000 euro con durata tra i 12 e 60 mesi.

I finanziamenti
possono essere richiesti fino al 30 marzo 2014. Per ulteriori informazioni cliccate qui

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here