Autodesk svilupperà in casa il proprio kernel di modellistica 3D

La società cambia strategia e inizierà a sviluppare direttamente il proprio kernel di modellistica 3D che verrà adottato sul suo software AutoCad.

Sovvertendo la politica terzopartista finora adottata, Autodesk ha deciso di sviluppare direttamente il proprio kernel di modellistica 3D con il preciso obiettivo di inserire il futuro motore grafico all'interno del software ammiraglio della società, AutoCad. La società pensa di partire dalle basi di Acis 7.0 la tecnologia acquisita in licenza da Spatial. Il nuovo motore, denominato ShapeManager, farà il suo debutto ufficiale nella prossima release di Autodesk Inventor, atteso nel corso di questo trimestre. In seguito, verrà esteso anche alle altre applicazioni della scuderia Autodesk, compreso AutoCad. Tra le motivazioni di questa scelta c'è la convinzione che il nuovo motore servirà a creare nella software house di San Rafael, in California, una specifica competenza in materia di modeling tridimensionale, riducendo così la dipendenza da fornitori esterni.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here