Aumentare il troughpout di rete

D Vorrei raggiungere questi obiettivi: aumentare il troughpout di rete fra server e switch (che ha una capacità di trasmissione nominale di 100 Mbps) e proteggere i servizi dai guasti della scheda di rete del server. È sufficiente installare una second …

D Vorrei raggiungere questi obiettivi: aumentare il troughpout di rete fra
server e switch (che ha una capacità di trasmissione nominale di 100 Mbps) e
proteggere i servizi dai guasti della scheda di rete del server.
È
sufficiente installare una seconda scheda sul server con indirizzo IP
diverso?
È possibile in questo modo bilanciare automaticamente il traffico di
rete sulle due schede?
Nel caso di guasto di una delle schede il traffico
viene automaticamente "girato" sulla seconda scheda?
Ezio Medelin

R Per quanto riguarda il throughput fra server e switch, aggiungere una
seconda scheda di rete al server significa, in generale, aggiungere un secondo
IP address, cioè di fatto creare due server dal punto di vista logico, anche se
fisicamente la macchina è una sola.
Con queste premesse, l'unico caso in cui
è possibile aumentare la banda aggiungendo schede di rete è se il server è
collegato a due sottoreti con indirizzamento differente. In questa situazione,
inoltre, il server stesso può fare da gateway fra le due sottoreti settando il
parametro di IP forwarding.
Se questo non è il caso, è possibile aumentare la
banda server-switch se e solo se sia lo switch che la scheda di rete del server
supportano tecnologie quali il full duplex o l'aggregazione di canale.
Con
una soluzione full duplex, sostanzialmente, si crea fra server e switch un
canale punto-punto a 100 Mbps in trasmissione e uno a 100 Mbps in ricezione,
eliminando le collisioni Ethernet e portando la banda totale a 200 Mbps.
Con
la soluzione ad aggregazione di banda sul server vengono montate due o più
schede di rete che si collegano punto-punto tutte al medesimo switch: schede e
switch sono poi configurate con opportuni driver/setup, in modo da trattare
l'aggregato come un'unica entità con la somma delle performace (il traffico
totale viene spalmato in load balancing sulle singole componenti in modo del
tutto trasparente, quello che io vedo è una singola scheda con performance
aggregate).
Aggregazione e full duplex possono anche essere usati
contemporaneamente (si può cioè per esempio aggregare quattro schede in full
duplex per portare il canale ad un totale di 4x200=800 Mbps).
Fra gli switch
che supportano tali tecnologie citiamo i classici ed ovvi Cisco e Nortel
Networks, mentre fra le schede di rete possiamo citare le 3Com (full duplex) o
le Intel e le Adaptec (full duplex e aggregazione di banda).
Per quanto
riguarda la protezione da guasti della scheda, esiste una tecnologia detta
"teaming", in grado di fare quanto richiesto. In sostanza sul server si montano
due schede di rete, collegate al medesimo switch o a due switch diversi ma
entrambi interconnessi.
Via software (cioè tramite il driver) una delle due
schede è messa in funzionamento, l'altra è posta in standby. Quando la scheda si
guasta, il sistema operativo se ne accorge, attiva quella in standby e passa a
quest'ultima sia l'indirizzo IP che il MAC address di quella guasta, effettuando
quindi in tutto e per tutto una sostituzione di scheda totalmente trasparente
pure all'eventuale firewall.
Il driver di sistema operativo e la scheda di
rete devono essere previsti esplicitamente per fare tutto questo: i già citati
prodotti Intel e Adaptec supportano questa configurazione.
Giulio Liperi -
Siosistemi

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here