Audio per PC in movimento

Test di tre box esterni che si collegano al computer tramite porta USB. Questi dispositivi supportano anche il multicanale e possono registrare a 24 bit e 96 KHz

novembre 2003 Uno dei limiti più sentiti dei portatili è
sempre stato la qualità dell'audio: a differenza dei desktop, il
sonoro è prodotto da un chip audio montato sulla scheda madre, di solito
di scarsa qualità e non sostituibile. E visto che nei portatili non è
possibile montare schede audio PCI, ecco che ci si trova in un vicolo cieco: a
differenza di altre caratteristiche, espandibili per esempio collegando un monitor,
una tastiera, un mouse, o un masterizzatore esterni, la sezione audio è
immodificabile. Questo ha portato grossi problemi a chi utilizza il notebook anche
a casa e desidera vedere film con audio multicanale, registrare brani su disco
rigido, usare programmi musicali o ascoltare musica in alta qualità.

Per tutte queste esigenze, sta nascendo una nuova tipologia di schede audio,
esterne e collegabili ai PC tramite porta USB. La capostipite è stata
lo scorso anno la Extigy di Creative, e ora stiamo testando
la seconda generazione. Questi prodotti permettono di dotare il proprio
portatile di audio di buona qualità
, di tutte le connessioni
analogiche e digitali, di caratteristiche audio avanzate, con il vantaggio di
poter essere scollegati e spostati su un altro computer, anche desktop, con
la massima comodità.

Questi prodotti possono in effetti essere utili anche a chi ha un desktop:
oggi le schede madri dispongono sempre più spesso di sezione audio integrata,
per cui in molti PC di fascia bassa non troveremo la scheda audio, e il sonoro
sarà di qualità mediocre. Invece di aprire il computer per montare
una scheda PCI, può tornarci in aiuto una scheda audio esterna.

I tre prodotti in prova: compattezza e qualità
La Extigy di Creative ha dimostrato che è possibile raggiungere ottimi
risultati con schede audio esterne USB, ma ha lo svantaggio di dimensioni non
compatte. Per questo Creative ha realizzato la nuova Audigy 2 NX,
grande come un portafoglio e spessa due centimetri e mezzo, ma in grado di campionare
in analogico o digitale a 24 bit e 96 KHz, di riprodurre un DVD Audio, di gestire
sistemi sino a 7.1 altoparlanti con decodifica Dolby Digital EX.

Per chi ha meno esigenze, Creative propone la Sound Blaster MP3+,
ancora più piccola e alimentata direttamente dalla porta USB, dotata
di uscite stereo analogiche più ingressi e uscite digitali, economica
ma con una ricca dotazione di software Creative.

A questo modello Philips contrappone la propria soluzione
portatile, la Aurilium 5.1, di dimensioni superiori ai Creative
e che offre audio 5.1 a 24 bit, uscite digitali, e l'innovativo Sound
Agent 2 di Philips, che fornisce un sistema di controllo intuitivo e automatizzato.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here