Astaro si fa in tre per il consolidamento della sicurezza

Aggiunti alla linea di soluzioni esistente un firewall di nuova generazione, il log management e la Data leakage prevention.

Astaro ha annunciato l'introduzione di tre nuovi prodotti per la sicurezza che saranno rilasciati nel corso del 2011: Application Control, Log Management ed Endpoint Security.
Le tre soluzioni sottendono altrettante tecnologie che, insieme, costituiscono una nuova generazione di soluzioni di protezione che si estendono oltre il perimetro aziendale.

Astaro Application Control aggiunge funzionalità firewall di nuova generazione che aiutano gli amministratori It ad avere visibilità sull'utilizzo di Internet, a bloccare l'utilizzo di applicazioni come Facebook o Ultrasurf e a fissare le priorità nell'utilizzo della larghezza di banda. La soluzione permette agli amministratori di monitorare quali applicazioni vengono utilizzate e da chi. Si può così limitare l'uso di applicazioni che abbassano la produttività permettendo invece l'accesso a quelle necessarie ai dipendenti per adempiere alle proprie responsabilità.

Astaro Log Management consente agli utenti del Security Gateway di memorizzare e analizzare centralmente i dati di log provenienti da tutti i sistemi e le applicazioni. Con l'error tracking, la politica di protezione e gli alert automatici, per Astaro si può ridurre il tempo di risoluzione dei problemi fino al 80% aiutando al tempo stesso le aziende a conformarsi allo standard Pci e ad altri regolamenti.

Astaro Endpoint Security aggiunge la Data Leakage Prevention, che consente di controllare l'utilizzo delle porte Usb, lettori Dvd e altri dispositivi periferici. Gestiti dal Security Gateway centralizzato, gli agenti di sicurezza possono essere attivati su ogni dispositivo della rete locale o su dispositivi remoti. La funzione include caratteristiche di reporting che consentono agli amministratori It di analizzare l'utilizzo del dispositivo e tenere traccia della posizione di ogni macchina in caso di furto o smarrimento.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here