Arrivano le specifiche di gestione per Java

Al SuperComm 99, in corso di svolgimento ad Atlanta, sono state presentatele specifiche Jmx, che propongono modalita standardizzate per la gestionedi risorse Java-enabled.

Soddisfando le attese degli sviluppatori, sono state presentate al
SuperComm 99, in corso di svolgimento ad Atlanta, le prime specifiche di
Java Management eXtensions (Jmx), che offrono una via standardizzata per la
gestione di risorse Java-enabled. é solo un primo passo, poiché le
specifiche dovranno essere finalizzate più avanti. A quel punto, gli
sviluppatori potranno costruire applicazioni, componenti o dispositivi Java
che sarà possibile gestire in modo unificato, senza metodologie separate
per ogni grande ambiente di gestione.
Jmx, in sostanza, offre un framework e un insieme di servizi indirizzati a
un agente dinamico di gestione che può interagire con gli esistenti
prodotti di system management basati su protocolli Snmp, Wbem o Tmn. é
prevista anche l'adattabilità a nuove soluzioni di gestione, via via che
arriveranno gli aggiornamenti. Con questa mossa ,Sun spera di produrre una
sorta di "ponte" dagli attuali schemi di management a qualcosa di nuovo,
più network centriche e orientato a Java. I fornitori di system management
sono stati coinvolti nella definizione e, quindi, hanno accolto con
interesse questa prima presentazione. All'annuncio erano presenti, tra gli
altri, Computer Associates, Ibm, Bull, Xylan e Tibco. I primi commenti
lasciano intendere interesse per un mezzo che consenta di rendere le
applicazioni libere di "circolare" fra vari ambienti di management. It
manager e amministratori dovrebbero anche essere in grado di rilasciare a
livello centrale servizi gestibili attraverso piattaforme multiple.
Jmx dovrebbe essere legato anche solidamente agli attuali e futuri sviluppi
delle tecnologie Java, ivi inclusi Jini ed Enterprise JavaBeans. Ulteriori
dettagli sulle specifiche sono attesi alla JavaOne Conference, in programma
la settimana prossima a San Francisco. Le prime specifiche hanno come
target le strumentazioni e gli agenti terzi, così come l'interoperabilit
à
con Snmp e Cim/Wbem. In futuro, saranno supportati servizi di gestione più
avanzati.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here