Arriva Morgan e il Duron si trasforma in Athlon 4

Amd ha rilasciato due nuovi chip per portatili: l’Athlon 4 a 1,1 GHz e il Duron a 900 MHz. Quest’ultimo utilizza il medesimo core di Palomino e quindi può avvalersi della tecnologia PowerNow e della cache L2 prefetch

Giusto una manciata di giorni prima degli importanti annunci preventivati da
Intel in tema Pentium III e 4, ecco arrivare da Amd la notizia della
disponibilità di nuovi modelli di processori per notebook: si tratta dell'Athlon
4 a 1,1 GHz e del Duron a 900 MHz. All'apparenza sembrerebbe un semplice aumento
di 100 MHz rispetto ai chip resi disponibili a maggio. E così è per l'Athlon 4,
di cui è attesa una versione a 1,2 GHz per l'ultimo trimestre dell'anno.


Ben diverso è invece il discorso per il Duron. In questo caso il processore è
del tutto nuovo, perché si basa sul nuovo core Morgan, ossia la versione
economica di Palomino (Athlon 4) che porta anche in ambito entry level funzioni
importanti come PowerNow (per la gestione del consumo energetico) e la cache di
livello 2 di tipo prefetch (attraverso dei pattern individua automaticamente i
dati necessari alla Cpu ancor prima che questa ne faccia richiesta) .


L'introduzione del nuovo Duron comporta un'uniformazione con il processore
Athlon 4 nel senso che entrambi si montano su Socket A, sono dotati di un front
side bus a 200 MHz, possiedono la tecnologia PowerNow e hanno 52 nuove
istruzioni multimediali simili alle Stremino Simd Extension (Sse1) di Intel.


Il prezzo dell'Athlon 4 a 1,1 GHz è di 425 dollari mentre quello del Duron a
900 MHz è di 130 dollari. Come da qualche tempo accade, il primo costruttore a
utilizzare i nuovi processori Amd sarà Compaq che li monterà sulla linea
Presario 1200.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here