Arriva il Permesso di soggiorno elettronico

Luglio 2003, Dopo la Carta di identità elettronica (Cie) e la Carta nazionale dei servizi (Cns), partirà la sperimentazione anche per il Permesso di soggiorno elettronico (Pse) per i cittadini extracomunitari. Realizzato su carta magnetic …

Luglio 2003,
Dopo la Carta di identità elettronica (Cie) e la Carta nazionale dei
servizi (Cns), partirà la sperimentazione anche per il Permesso di soggiorno
elettronico (Pse) per i cittadini extracomunitari. Realizzato su carta magnetica
dotata di microchip (smart card), al suo interno risiederanno i dati identificativi
della persona, oltre al Certificato di autenticazione, attestato elettronico
che permette il riconoscimento in rete del titolare della carta in sicurezza.
«Il Permesso di soggiorno elettronico - dichiara il sottosegretario
agli Interni Antonio D'Alì - permetterà al cittadino straniero
residente in Italia di usufruire degli stessi servizi telematici resi disponibili
dalla varie amministrazioni ai cittadini italiani».
Il provvedimento,
inoltre, agevolerà anche il lavoro delle forze dell'ordine. Con la nascita
del Pse, infine, il Ministero potrebbe far passare la competenza del rilascio
del documento dalla Questura ai Comuni.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here