Apple sana una vulnerabilità in QuickTime

Una vulnerabilità nella gestione del protocollo Real Time Streaming.

Nella giornata di ieri Apple ha rilasciato un fix che dovrebbe sanare una
importante vulnerabilità di sicurezza identificata in QuickTime.

La vulnerabilità, identificata 23 giorni fa, ha a che
vedere con la modalità con la quale il player gestisce il protocollo Real Time
Streaming (Rtsp), e renderebbe attuabili attacchi di tipo buffer overflaw.


La vulnerabilità interessa in modo specifico
QuickTime 7.1.3 sia su piattaforma Mac Os X, sia su Windows.

La patch può essere installata utilizzando la funzione
Software Update di Mac Os, oppure richiedendola direttamente dal sito della
società.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here