Apple rimborsa gli iPod difettosi

I consumatori americani vincono la battaglia contro la Mela. Motivo del contendere le pile dell’iPod

La class action piega Apple. L'azione legale collettiva dei consumatori americani ha avuto partita vinta contro la società di Steve Jobs. Motivo del contendere le batterie dell'iPod rispetto alle quali la società della Mela non aveva informato correttamente i consumatori che erano soggette a usura e difficili da sostituire.
Per questo i fan del player ed Apple sono finiti davanti a un giudice dove hanno trovato un'intesa che costringe la società di Cupertino a cambiare 1,3 milioni di pile per una spesa di circa 15 milioni di dollari.

I dettagli dell'accordo prevedono che entro il 30 settembre, solo negli Usa, chi ha acquistato entro il 31 maggio 2004 un iPod può chiedere 25 dollari in contanti o un buono da 50 dollari da spendere nei negozi Apple.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here